Che abbiano ragione coloro i quali urlano a gran voce un ingiustificato allarmismo nei confronti della responsabilità dell’uomo nel processo di riscaldamento globale della Terra?

Ovviamente, i cicli produttivi e l’inquinamento generato dalla popolazione mondiale hanno giocato un ruolo importante, contribuendo in modo significativo ai recenti cambiamenti climatici che hanno interessato il nostro pianeta, ma secondo uno studio condotto dal team guidato da Susan Solomon (presso la US National Oceanic and Atmospheric Administration) e pubblicato oggi dall’autorevole rivista scientifica Science, le attuali stime in merito sarebbero da rivedere.

In particolare, i modelli di studio e simulazione di cui sono dotati i supercomputer impegnati nella ricerca, non terrebbero conto di un fattore importantissimo, ovvero dell’aumento o della diminuzione della percentuale di vapore acqueo negli strati intermedi dell’atmosfera.

Secondo Solomon, negli anni ’90 l’incremento di questo valore è stato causa di circa un terzo dell’innalzamento della temperatura della Terra, mentre una sua più recente diminuzione sarebbe da ricollegare proprio all’abbassamento di questa percentuale, finora ignorata in tutti gli studi sul tema.

La dottoressa ha comunque precisato che ciò non deve indurre nessuno a pensare che la responsabilità dell’uomo negli sconvolgimenti climatici sia da sottovalutare, ma solamente andrebbe rivisto il ruolo del vapore acqueo nel processo di trattenimento dei gas nell’atmosfera.

1 febbraio 2010
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
roberto, mercoledì 26 maggio 2010 alle18:55 ha scritto: rispondi »

no, ziomaul non ci sei.... il vapore acqueo è il maggiore gas serra dell'atmosfera (più del 70%). L'aumento di vapore acqueo accentua l'effetto serra e quindi l'aumento delle temperature.

ziomaul, mercoledì 10 febbraio 2010 alle20:58 ha scritto: rispondi »

@maria Veramente dovrebbe pensarci questo Susan Solomon, in quanto NON è l'aumento del vapore acqueo che causa surriscaldamento, ma viceversa. Ciao

maria, mercoledì 10 febbraio 2010 alle17:59 ha scritto: rispondi »

Per ziomaul. Pensa prima di scrivere.

ziomaul, martedì 2 febbraio 2010 alle21:30 ha scritto: rispondi »

Tanta scienza per non sapere che quando è freddo l'umidità scende e quando è caldo l'umidità sale??? Mi pare una cretina questa qui :)) Ciao

Lascia un commento