Il traffico illecito di animali vale 7 miliardi di euro l’anno

Il traffico illecito di animali, in particolare di specie esotiche, non sembra trovar freno. E il mercato nero è decisamente appetibile per la criminalità organizzata, con il suo giro di 7 miliardi l’anno di guadagni. Lo svela il Corpo Forestale dello Stato, annunciando però un primo successo: nel 2011 i blocchi e le sanzioni sono saliti del 150,3% rispetto agli anni precedenti.

>>Scopri le 100 specie a maggior rischio d’estinzione

Sono numerosissimi i controlli che la Forestale conduce su tutto il territorio, in particolare alle frontiere, per evitare l’importazione illegale di specie protette: 59.665 nel 2011, di cui 1.574 sul territorio nazionale e 58.091 in ambito doganale. Quello dell’import nero è un problema davvero urgente da risolvere per la sopravvivenza del pianeta: non solo le popolazioni animali vengono decimate e sottratte al loro habitat, ma si rischia di modificare pesantemente la biodiversità dei Paesi d’approdo, non adatti ad ospitare animali esotici.

In Italia pare siano i pesci gli animali più soggetti a introduzione illecita sul territorio: su 10 milioni di esemplari esotici negli acquari, il 70-80% è illegale. Le nazioni d’origine sono quasi tutte asiatiche, come lo Sri Lanka, il Mali o Bali. Non va meglio agli animali provenienti dall’Africa: nel 2011 sono state recuperate 23 tonnellate di avorio, pari all’uccisione di 2.500 elefanti.

>>Scopri le specie animali sparite in Italia

Nello stesso periodo di riferimento, sono 189 i reati accertati, con 132 denunce, 237 sequestri, 209 illeciti amministrativi e importi illegali pari a 1.452.060,34 euro. Gli animali vengono introdotti spesso per motivi ornamentali, come trofeo da mostrare ad amici o parenti e anche per far da guardia ad attività criminali. Singolare è, ad esempio, la vicenda che ha coinvolto un pregiudicato campano in quel di Roma, possessore di un raro caimano a protezione di una partita di droga.

18 febbraio 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento