Il Quarto Conto Energia non si tocca, lo dice Stefano Saglia

All’interno delle interminabili “querelle” che stanno animando la vita politica istituzionale del nostro Paese, di questi tempi anche la questione del Quarto Conto Energia, che definisce i finanziamenti statali agli impianti fotovoltaici.

Mentre si fanno i bilanci economici delle attività del Governo, si devono tirare le somme anche degli effetti di quel travagliato disegno di legge che ci ha così tanto accompagnati in primavera, monopolizzando noi e tutti i giornali ed i siti di settore.

Se non sembrano all’ordine dei giorni dei tagli, l’esecutivo non appare neanche interessato a fare passi indietro, riallargando le maglie dei finanziamenti. Almeno, questo è quanto ha dichiarato senza mezzi termini il Sottosegretario allo Sviluppo Stefano Saglia.

Secondo l’esponente del Governo, il Quarto Conto avrebbe permesso l’installazione di 2500 MW in più nel nostro Paese; un risultato in linea con le previsioni e le aspettative. Proprio per questo motivo, conclude, non si vedrebbe alcun motivo per mettere mano alla legge e modificarne cifre e passaggi. Si annunciano invece nuovi provvedimenti che riguarderanno fonti rinnovabili diverse:

Le rinnovabili sono un pilastro della strategia energetica del governo: dopo aver varato il quarto Conto energia per quanto riguarda il solare, noi vareremo i nuovi decreti attuativi per quanto riguarda le altre fonti rinnovabili, sia per l’elettrico che per il calore.

Una buona notizia per coloro che temevano tagli ulteriori, una cattiva notizia per chi auspicava invece un ripensamento in positivo da parte del Governo.

Fonti: EdilPortale
Industriale Oggi.

18 ottobre 2011
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
angelo, martedì 18 ottobre 2011 alle18:35 ha scritto: rispondi »

totalmente farabutti ,saglia, romani e compagnia con il quarto conto energia hanno fatto un mare di danni, pagliacci.....a queto punto propongo una colletta per comprare tante pecore ....prima pensavo solo a romani adesso dobbiamo comprarne di piu' perche c'e' anche saglia cosi sono felici ,vanno a fare quello per cui hanno sempre creduto,e cioe i pecorai.

Lascia un commento