Gli eBook reader metteranno la parola “fine” a giornali e libri cartacei, i tablet saranno i sostituti di libri e quaderni sui banchi di scuola, i computer, nelle loro varie forme, sostituiranno la carta: è questo quanto finora il mercato sembrava promettere e invece, nonostante una tendenza che sembrava ormai inesorabile, la “vecchia” carta è pronta a prendersi la sua rivincita, rientrando dalla porta principale dopo essere stata fatta uscire, forse un po’ troppo frettolosamente, dalla finestra.

A rilanciare questo antico materiale è la Paper PP Alloy, una particolare lega composta da carta e polipropilene messa a punto presso i laboratori di PEGA Design and Engineering, con la quale è stato realizzato il primo computer portatile di carta.

Secondo i tecnici che l’hanno messa a punto, questa lega è duratura, resistente, economica da produrre e amica dell’ambiente, visto che è facilmente riciclabile e degrada senza grossi problemi una volta abbandonata.

La Paper PP Alloy promette quindi di essere un’interessante soluzione per la sostituzione della plastica tradizionale in tutti i prodotti di elettronica di consumo, che vedrebbero così i circuiti realizzati in silicio protetti da involucri in lega di carta e polipropilene, andando a rappresentare un’economica alternativa per i produttori e un sensibile aiuto all’ambiente.

La sostituzione della plastica avrebbe anche l’effetto di porre fine al problema dei rifiuti elettronici prodotti dai paesi più ricchi, che finiscono per inquinare diverse aree delle nazioni meno abbienti deturpando e inquinando il loro ambiente.

16 febbraio 2012
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Lorenpaco, mercoledì 29 febbraio 2012 alle15:00 ha scritto: rispondi »

Sarebbe una svolta epocale!

Redazione, mercoledì 29 febbraio 2012 alle14:57 ha scritto: rispondi »

bello!

Lascia un commento