Papa Francesco è stato eletto solamente due giorni fa, ma la sua presenza mediatica rischia di essere già oscurata da un altro abitante del Vaticano: il gabbiano del Conclave. Perché il bianco pennuto è diventato così popolare, tanto da essere assunto a nuova star del Web?

>>Scopri il rapporto tra Papi e animali

Chiunque abbia seguito il Conclave in TV mercoledì pomeriggio, di certo è già al corrente di quanto si sta per raccontare: mentre le telecamere di tutto il mondo inquadravano il comignolo della Cappella Sistina in attesa della fumata bianca, un gabbiano ha deciso di appollaiarvi sopra. Ed è stato subito delirio, sia sul Web che sulla stampa.

«La fumata sta per arrivare, è certo, il gabbiano ha sentito il calore della stufa!»: questo il commento più frequente fra i giornalisti di tutto il mondo. Peccato, però, che la tanto agognata fumata bianca sia arrivata dopo circa tre ore dal singolare appostamento del gabbiano. Allontanatosi dalla Cappella Sistina, il volatile ha trovato una nuova casa: Twitter.

Sul microblogging è apparso l’account @SistineSeagull: il profilo, rigorosamente in prima persona, narra della giornate del gabbiano più fotografato del mondo. Con già 9.500 follower in poche ore, l’uccello si definisce come “un girovago del Conclave”, particolarmente amante della buona vita e dei Cheetos. Oggi, ad esempio, il volatile si dice molto arrabbiato per aver trovato un sacchetto vuoto del suo snack preferito.

>>Scopri le nazioni amiche degli animali

Chi sia il buontempone alla base di questa iniziativa di Twitter non è dato sapere, ma il successo è ormai assicurato. Anche se la concorrenza spietata sui social network è con cani e gatti, i vari paladini del Web, con account, siti e portfolio fotografici dedicati. Un fatto a cui i VIP nemmeno cedono, si pensi ai cagnolini di Miley Cyrus e Britney Spears, tutti dotati di Twitter personale.

15 marzo 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento