Nel 2015, il report del WWF “Reviving the Ocean Economy” ha sottolineato come sia ormai impellente una gestione sostenibile degli ambienti marini, e delle specie che li popolano. Lo stesso WWF ha evidenziato come, in 40 anni, la popolazione marina si sia ridotta della metà; al contrario, la domanda di prodotti ittici è aumentata esponenzialmente. In questo ambito MSC svolge un ruolo chiave, promuovendo la pesca sostenibile e certificata per assicurare un futuro agli oceani e alle sue risorse.

Quale futuro per gli oceani?

Il cambiamento climatico degli oceani è una conseguenza diretta dell’aumento delle emissioni di gas serra. Queste ultime hanno portato l’atmosfera terrestre a mostrare temperature sempre più elevate; una parte non indifferente del calore generato ha finito inevitabilmente per trasferirsi agli oceani. A sua volta, le variazioni della temperatura dell’acqua influenzano negativamente, quando non lo distruggono completamente, l’habitat di diverse specie ittiche.

Negli ultimi anni, a livello globale, il clima si è rivelato sempre più imprevedibile, portando allo sviluppo improvviso di temporali e precipitazioni di fortissima entità, in grado di danneggiare interi ecosistemi.
Solo attraverso una gestione responsabile della pesca è possibile far fronte all’impatto ambientale di tale attività, evitando ulteriori problemi a risorse la cui esistenza è messa a dura prova dai cambiamenti climatici e dalla pesca eccessiva. Le aziende di pesca non possono più affidarsi a metodi di approvvigionamento insensibili alle condizioni degli ambienti marini. Particolare attenzione meritano i Paesi in via di sviluppo. Una percentuale prossima al 50% del pescato proviene, infatti, proprio da tali Paesi. Allo stesso tempo i prodotti ittici rappresentano la fonte principale di nutrimento, oltre che di reddito, delle popolazioni locali. È una pesca sostenibile ad assicurare loro un futuro.

La pesca sostenibile e certificata MSC per il futuro degli oceani

L’organizzazione internazionale non-profit Marine Stewardship Council (MSC) ha come principale obiettivo promuovere la pesca sostenibile. Questo al fine di garantire un futuro al settore della pesca. Salvaguardare i prodotti ittici attraverso una gestione più consapevole della pesca significa aiutarla ad adattarsi alle mutevoli condizioni ambientali.

Le aziende del settore, attraverso la pesca certificata MSC, sono in grado di prendere decisioni strategiche tenendo in considerazione le problematiche connesse ai mutamenti ambientali. Allo stesso tempo, oceani ricchi anche in futuro permetteranno di far fronte alle difficoltà del settore agricolo, anch’esso sofferente a causa delle mutazioni climatiche. La pesca certificata MSC, ormai riconosciuta a livello mondiale, si basa su standard rigorosi e sulla tracciabilità dei prodotti ittici. Acquistando una confezione di pesce che riporti il marchio blu pesca sostenibile di MSC, ogni consumatore è consapevole del fatto che quanto sta per portare in tavola è frutto di una pesca sostenibile.

Per conoscere meglio l’argomento:

Pubbliredazionale

26 luglio 2017
Lascia un commento