Il cucciolo di echidna rimasto orfano

Si chiama Beau ed è un adorabile cucciolo di echidna di soli 40 giorni, salvato dalle coste del Nuovo Galles del Sud e trasferito al Taronga Wildlife Hospital di Sydney. Il centro medico si sta occupando di lui, perché rimasto purtroppo orfano e solo. La sua mamma umana si chiama Annabelle e lavora presso il centro da 15 anni. Nonostante la lunga esperienza è la prima volta che si imbatte in un animale di razza echidna così piccolo.

Beau è un piccolo e dolce echidna, razza famosa per essere mammifera e ovipara al contempo. Dalla forma simile a un formichiere, grazie al muso allungato, la madre solitamente accudisce i piccoli per molti mesi nascondendoli in tane sicure e inaccessibili. Nonostante producano latte gli echidna non allattano, ma versano il tutto per terra creando piccole pozze dalle quali i piccoli animali potranno nutrirsi.

Per ora la sua madre adottiva, Annabelle, si occupa di lui versando il latte sul palmo della mano. Il piccolo lo assorbe attraverso il muso allungato, che muove in modo naturale come una piccola aspirapolvere. Quando sarà un po’ più grande, e gli saranno cresciuti pelo e aculei sul dorso, sarà possibile stabilire anche il sesso. Per ora il mini echidna si gode le cure e le attenzioni del centro veterinario, in attesa di crescere e diventare forte.

Il video postato in rete mostra Beau intento a succhiare il latte direttamente dal palmo della mano della sua mamma umana. Oppure a ricevere cure e pulizie che lo manterranno sano e forte. Immagini delicate e dolci che hanno colpito l’opinione pubblica, e sono velocemente diventate virali.

29 ottobre 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento