Il circuito del Mugello, teatro tra l’altro proprio ieri del Gran Premio d’Italia di MotoGP, si apre al fotovoltaico, vedendo proprio nel weekend motoristico appena trascorso la presentazione del nuovo impianto alla presenza di Paolo Poli, amministratore delegato di Mugello Circuit, Carlos Ezpeleta, presidente della Dorna (la società che organizza e gestisce il Motomondiale), Paolo Campinoti, amministratore delegato di Pramac, ed Enrico Cappanera, amministratore delegato di Energie Resources, l’azienda che si è occupata della sua realizzazione in meno di un mese di lavori.

L’impianto fotovoltaico è stato installato proprio sopra la superficie della pensilina che fa copertura alla nuova tribuna riservata agli spettatori e servirà a garantire la fornitura di energia elettrica a tutta quest’area, con la possibilità che eventuali eccedenze possano essere cedute alla rete elettrica esterna per poter essere così utilizzate e non andare perdute.

La potenza nominale di picco dell’impianto è pari a 252 kW, mentre la sua estensione copre una superficie di 2.911 metri quadrati per mezzo di pannelli a film sottile con cornice, ognuno della potenza di 125 kWp con inverter Power One.

Con il passaggio al fotovoltaico il circuito del Mugello si adegua così alla valorizzazione delle risorse energetiche rinnovabili, ponendo un primo tassello che può essere visto come una rinnovata sensibilità alle tematiche ecologiche anche da parte del mondo dello sport motoristico.

4 luglio 2011
Lascia un commento