Il cane con gli occhi tatuati

Bizzara, ma purtroppo tristemente reale, la storia che ha coinvolto un piccolo Pechinese e il suo proprietario. Il ragazzo, un adolescente di soli 17 anni, stufo del solito look naturale del suo cane si è spinto fino a fargli tatuare occhi e fronte. Secondo il giudizio del suo giovane proprietario, al cane serviva un nuovo aspetto, più moderno e alternativo. E per questo ora possiede un make up permanente sopra palpebre e sopracciglia.

L’ossessione che spinge molti proprietari a stravolgere l’aspetto dei propri animali di affezione, spesso porta a trasformazioni radicali e innaturali. Non a caso il mondo che ruota intorno a cani e gatti non accenna a subire crisi o perdite, bensì se ne sottolinea un incremento delle vendite. Un settore che veleggia sereno attraverso il mondo dell’economia, sostenuto dalla passione spesso eccessiva verso i propri animali.

Dagli abiti alle creme, dai cibi agli smalti per unghie, dai corsi di rilassamento ai guru del comportamento, cani e gatti sono viziati ma al contempo subiscono le smanie dei propri amici a due zampe. Fino diventare piccole attrazione da baraccone circense, perché succubi di qualche capriccio del momento. Esattamente come è accaduto al piccolo Pechinese, che sarà costretto a sfoggiare un look ridicolo per il resto della sua vita.

Una scelta del tutto inappropriata e innaturale per una razza di origini regali, come quella Pechinese. Ma di certo non l’unica a subire le imposizioni stilistiche di proprietari troppo solerti, fino a diventare piccoli peluche viventi completi di corredini, accessori, cibi sofisticati e giocattoli.

15 ottobre 2012
Lascia un commento