Nella polvere di casa si nascondono migliaia di germi. Sarebbero circa 9.000 fra funghi e batteri i microrganismi presenti, rendendo la tanto odiata sporcizia domestica un ambiente ricco di vita seppur dal poco piacevole contenuto. A sostenerlo i ricercatori dell’Università del Colorado di Boulder in uno studio pubblicato su Proceeding of the Royal Society B e parte del progetto “The Wild Life of Our Homes“.

La polvere nasconderebbe al suo interno almeno 2 mila tipologie di funghi e circa 7 mila tipi di batteri. I dati ottenuti dai ricercatori corrispondono ai valori medi registrati in 1.200 abitazioni statunitensi durante le fasi di ricerca. Un vero e proprio micro-universo che varia a seconda della zona di residenza, ma non solo. Non tutti i micro-organismi individuati sarebbero però dannosi per l’uomo, anzi:

Alcuni rischiano di veicolare malattie o scatenare allergie, la maggior parte sono probabilmente innocui e altri ancora potrebbero addirittura essere benefici.

A incidere sulla tipologia di “ospiti indesiderati” presenti nelle abitazioni analizzate è anche la diversa composizione del nucleo familiare. Differenti i dati registrati in base sia al genere (presenza di uomini o donne) che all’eventuale presenza di animali in casa. A coordinare il progetto il Prof. Noah Fierer, associato di Ecologia e Biologia dell’Evoluzione.

27 agosto 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
annalisa, giovedì 27 agosto 2015 alle16:38 ha scritto: rispondi »

Pulire con regolarità è fondamentale ma non ossessivamente. Un pò di polvere non uccide. Abbiamo il sistema immunitario!

Lascia un commento