Le patate sono uno dei contorni più facili da preparare e gustosi che ci siano, ideali per i palati più schizzinosi. Spesso però ci si fossilizza su patate fritte o lesse, mentre le ricette per renderle ancora più buone sono davvero tante, sole o combinate con altre verdure. Ecco una carrellata di possibilità.

Gli americani le chiamano “smashed potatoes“, letteralmente patate frantumate, e le mangiano persino a colazione. In effetti sono proprio patate schiacciate, l’ideale per un contorno è mescolarle con i piselli. Per questa ricetta servono 500 gr di patate novelle, 250 grammi di piselli surgelati, 2 scalogni, 30 grammi di burro. Mettere le patate a bollire in una pentola con 10 grammi di sale, e lasciar bollire per 15 o 18 minuti, negli ultimi 2 minuti aggiungere i piselli. Scolare, e schiacciare insieme agli scalogni precedentemente fatti a fettine, con l’aggiunta del burro e un pizzico di sale e pepe. Perfetti come contorno per la cotoletta impanata.

Le patate arrosto con l’aggiunta di parmigiano sono un piatto ottimo per ospiti, occasioni importanti, feste, o semplicemente per il proprio gusto personale. Prendere un chilo di patate rosse, 8 rametti di timo, 100 grammi di parmigiano, 50 grammi di olio d’oliva, sale e pepe nero. Scaldare il forno a 200 gradi, in una larga terrina mettere le patate tagliate a cubetti, con timo, olio, parmigiano, 10 grammi di sale e un pizzico di pepe nero. Lasciar cuocere dai 45 ai 50 minuti finché non si scuriscono, girare una volta.

Patate e funghi sono un’accoppiata che ha fatto tendenza solo da poco tempo, ma che con il gioco di contrasti funzionano a meraviglia. Prendere mezzo chilo di patate novelle e tagliarle a metà, poi in una terrina da forno aggiungere 200 grammi di funghetti a pezzetti, un cucchiaio d’olio e un pizzico di sale e pepe. Mettere nel forno a 200 gradi per circa 30-35 minuti, scrollando di tanto in tanto, finché le patate non sono brune dorate e i funghi morbidi. Una volta cotti, si possono condire con aceto, senape, miele e prezzemolo. Per un perfetto mare e monti, possono accompagnare il salmone.

Insalata di patate è la variante saporita delle semplici patate lesse con sale e olio. Prendere un chilo e mezzo di patate, sbucciarle, tagliarle a cubetti e metterle in una pentola con 10 grammi di sale. Riempire d’acqua finché le patate non sono coperte e portare a ebollizione. A questo punto ridurre la fiamma e lasciare sobbollire per circa 15 minuti, almeno finché la forchetta non attraversa le patate senza difficoltà. Scolare e trasferire in un piatto da portata. Nel frattempo in un altro piatto mescolare 150 grammi di aceto e 30 grammi di senape, aggiungere la metà del contenuto alle patate calde, mescolare e far raffreddare per un’ora. Prima di servire aggiungere l’altra metà del condimento, con una spolverata di pepe nero.

27 marzo 2013
Lascia un commento