Si chiama IceBau ed è un gelato gustoso ed invitante con un’unica particolarità: è rivolto ad un pubblico speciale, ovvero quello dei cani. Ospite d’onore al recente Firenze Gelato Festival, il marchio nasce nel 2005 da un’idea di Roberto Lobrano della Ice Rock di Celle Ligure. Il gelato è stato progettato grazie ad una collaborazione e consulenza con un veterinario, da questo scambio e sinergia è nato un alimento interessante e adatto allo stomaco del cane.

Infatti il gelato proposto per gli amici a quattro zampe è un composto che rispecchia le loro esigenze fisiologiche e la capacità di assimilazione. L’alimento soffice nato per soddisfare le necessità di chi è intollerante al lattosio, di chi è vittima della celiachia e segue una dieta ipocalorica, è risultato adattissimo anche per il delicato intestino del nostro cane.

Le caratteristiche principali di questo gelato sono da individuare nella freschezza degli ingredienti e nella loro genuinità, che lo rendono un prodotto artigianale di alto livello. L’alta digeribilità, grazie all’utilizzo delle proteine del latte delattosato, oltre all’assenza di glutine e ad un basso apporto calorico lo rendono adattissimo sia per cani che padroni. Infine la presenza di fibre rallenta l’innalzamento del picco glicemico e favorisce la regolarità intestinale. E’ gustoso e contiene pochi grassi, oltre che nutriente e non eccessivamente freddo.

Servito in coppette leggermente più grandi di quelle classiche è una risposta rinfrescante e golosa per le serate estive, e di caldo torrido. Secondo un piccolo sondaggio interno i cani del sud amano particolarmente il gusto vaniglia, mentre al centro preferiscono lo yogurt e al nord il gusto riso. L’idea di soddisfare i palati del nostro cane di affezione era già nata in UK, dove prosegue con grande successo grazie all’idea dell’azienda Wagg che distribuisce gelati tramite un camioncino: il K99 Ice Cream Van.

30 maggio 2012
Lascia un commento