Il glutine è una proteina presente nel grano, nell’orzo e nella segale. Non è nocivo, ma c’è chi è sensibile a questa sostanza, e chi addirittura sviluppa una malattia, la celiachia, che scatena i propri sintomi proprio con l’assunzione di glutine.

La celiachia è una reazione immunitaria nel piccolo intestino all’ingestione di glutine e, nel corso del tempo, si sviluppa un’infiammazione che danneggia il rivestimento dell’intestino tenue e che impedisce l’assorbimento di alcuni nutrienti. Il danno intestinale può causare perdita di peso, gonfiore e talvolta diarrea. A lungo andare tutto l’organismo può essere privato di nutrimenti fondamentali. Nei bambini, ad esempio, il malassorbimento può influenzare negativamente la crescita e lo sviluppo. Inoltre, l’irritazione intestinale può causare mal di stomaco, specialmente dopo aver mangiato.

Non c’è una cura contro la celiachia, ma seguendo una dieta rigorosamente priva di glutine si possono alleviare i sintomi, favorendo così la guarigione dell’intestino.

Alimenti permessi e alimenti vietati

Ci sono degli alimenti che in natura non contengono glutine, come il riso, il mais, il grano saraceno, l’amaranto, la quinoa e le farine che da questi derivano.

In realtà il glutine non è molto presente nei cibi freschi che si trovano in commercio, ma il vero problema di questi ultimi sono piuttosto nelle impanature o comunque le preparazioni che avvengono con farine di cereali vietati, ossia frumento, segale, orzo, avena, farro, spelta, kamut, triticale, bulgur e cous cous. Bisogna stare molto attenti anche ai cereali che spesso si trovano negli yogurt e che appartengono alla categoria vietata.

Per maggiori informazioni sugli alimenti permessi e su quelli a cui fare attenzione, è possibile visitare il sito Celiachia Italia. Intanto qui abbiamo elencato tre ricette golose e assolutamente gluten-free, ottime per chi è celiaco o anche solo sensibile al glutine.

Polpette di polenta e spinaci

Ingredienti per 4:

  • 500 g di farina di mais per polenta
  • 4 mazzetti di spinaci già lavati e tritati
  • 1 cipolla tritata
  • Olio extravergine d’oliva quanto basta
  • Sale q.b.

Cucinare la polenta secondo indicazioni da confezione. Intanto stufare gli spinaci con la cipolla, e frullare il tutto. Versarlo nella polenta e mescolare per bene. Formare dunque con le mani delle polpette e mettere su una pirofila con un filo d’olio, cuocendo a 220°C per un quarto d’ora circa. Servire calde.

Bistecca di fagioli e olive

Ingredienti per 4:

  • mezzo chilo di farina di fagioli
  • 450 g di acqua
  • 125 g di olive nere snocciolate
  • 1 cucchiaio di sale fino
  • 1 cucchiaino di paprica
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaino di curry
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • pangrattato senza glutine q.b.

Mescolare la farina di fagioli con un pizzico di sale, la paprika, il curry e lo zenzero e, ovviamente, l’acqua. Aggiungere quindi le olive a pezzettini e creare 4 bistecchine. Cuocetele a vapore per 15 minuti circa per lato. Spegnete dunque il fuoco e, una volta raffreddate, passatele nel pangrattato gluten-free. Ora passatele a cuocere in una padella antiaderente con pochissimo olio, finché non si dorano.

Torta di mele senza glutine

Ingredienti

  • 180 g di farina di riso
  • 180 g di farina di grano saraceno
  • 170 g di sciroppo d’agave o d’acero
  • 100 g di olio di mais
  • 70 g di farina di mandorle
  • 3 mele grattugiate
  • un bicchiere di acqua tiepida
  • 25 g di lievito per dolci senza glutine
  • un cucchiaino di sale
  • qualche goccia di succo di limone
  • un pizzico di cannella

Preriscaldate il forno a 190°C, mentre a parte mescolate l’olio, il limone e lo sciroppo. In un’altra ciotola mescolate le farine, il lievito, il sale e la cannella, e aggiungetevi le mele grattugiate, l’acqua e l’impasto di olio e sciroppo d’agave. Lavorate con le mani e, una volta ottenuto un impasto omogeneo, stendetelo bene in una tortiera, cuocendo nel forno già caldo per 30-40 minuti circa. Fate raffreddare e servite.

5 giugno 2014
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Come Perdere Peso, sabato 7 giugno 2014 alle16:03 ha scritto: rispondi »

Per dimagrire non è necessario farsi tanti problemi su quello che si mangia, perché se imparerai ad ascoltare il tuo corpo ed a dargli solo quello di cui ha ed hai bisogno, senza poi sentirti in colpa, riuscendo a distinguere DAVVERO la vera fame dalla gola allora avrai la chiave per perdere quei chili di troppo senza accorgetene. Se vuoi davvero, e dico davvero, perdere peso una volta per tutte e sentirti fiera di guardarti allo specchio allora vieni sul nostro sito dove troverai tutto quello di cui hai bisogno :)

Lascia un commento