I pannolini avranno nuova vita grazie a Fater

Il pannolino non è più un rifiuto, ma può trasformarsi in un oggetto capace di generare valore, entrando a far parte dell’economia circolare. Questa la scommessa (vinta) di Fater Spa, joint venture tra P&G e Gruppo Angelini, che si prepara a rivoluzionare il mercato con una innovazione 100% made in Italy che avrà positive ricadute in termini ambientali oltre a generare valore economico. Il processo messo a punto dalla multinazionale con sede a Pescara, dietro a marchi come Pampers e Lines, consente di “estrarre” dai pannolini usati tantissime materie prime seconde, dando nuova vita a questi rifiuti da sempre tra i più complessi da smaltire e per i quali si sono sempre scelte strade molto inquinanti come l’inceneritore o la discarica.

Un nuovo stabilimento, sorto dalla parti di Treviso, farà da apripista impiegando per la prima volta questa innovativa tecnologia di recupero che successivamente, una volta messa a punto, sbarcherà a pieno regime in Olanda per dare il via al recupero degli assorbenti su scala industriale.

Della nuova e innovativa tecnologia messa a punto da Fater si è parlato oggi presso la sede di Confindustria di Roma. L’occasione è stata la firma di un importante “Manifesto per l’Economia Circolare“, siglato da 8 aziende, tra cui Fater stessa, che più di tutte stanno dimostrando quanto la scelta di un impegno “green” sia sempre di più importante per il nostro pianeta, ma anche strategica per l’economia dell’Italia.

Manifesto_economia_circolare

Il Manifesto vede tra le aziende firmatarie Bulgari, Enel, Ferragamo, Intesa Sanpaolo, Novamont, Eataly, Costa Crociere e Fater appunto. L’obiettivo è “stimolare la collaborazione tra le aziende favorendo la condivisione di buone pratiche, azioni e progetti comuni coinvolgendo tutti gli attori dell’ecosistema: clienti, istituzioni locali e nazionali, comunità di riferimento, associazioni e fornitori”.

Manifesto_economia_circolare_firmatari

Giovanni Teodorani Fabbri, General Manager della Business Unit dedicata a Riciclo di Prodotti Assorbenti per la persona della Fater, ha espresso grande soddisfazione per la firma del manifesto:

“Fater e i suoi azionisti P&G e Gruppo Angelini, credono da sempre nei principi dell’economia circolare e far parte oggi delle aziende italiane firmatarie del “Manifesto dell’Economia Circolare” ci riempie di orgoglio ed è un’ulteriore conferma della validità della nostra strategia”

La redazione di GreenStyle ha raccolto le parole di Teodorani Fabbri che ci a parlato dell’impegno dell’azienda e dell’innovativo impianto entrato in funzione in Veneto:

29 novembre 2017
Lascia un commento