I ciclisti sono i più felici tra i pendolari

I ciclisti risparmiano, fanno esercizio fisico e aiutano l’ambiente. Non solo: sono anche più felici rispetto a chi sceglie altri mezzi di trasporto per muoversi in città. A sostenerlo è una ricerca dell’Oregon Transportation Research and Education Consortium, secondo la quale, tra tutte le categorie di pendolari, gli amanti della bicicletta sono quelli con l’umore migliore.

>>Scopri come migliorare il tuo umore a tavola

Rispetto agli automobilisti solitari, i pedalatori abituali sono addirittura tre volte più felici, ma il buonumore assicurato dalla bicicletta supera anche quello garantito dal muoversi a piedi (anche se i pedoni sono quelli che più si avvicinano ai ciclisti in termini di benessere e felicità).

Andare in bici, dunque, sarebbe una vera e propria cura per lo spirito, anche se tanta felicità rischia di essere minata dai problemi di sicurezza stradale, soprattutto in quelle città dove la mobilità ciclabile non garantisce ancora standard adeguati da questo punto di vista.

>>Leggi i dati sugli incidenti stradali nel 2011, anno nero per i ciclisti

Ben vengano, dunque, le iniziative per la protezione dei ciclisti anche quando, come nel caso di New York, danno origine a qualche polemica. La recente installazione di corsie ciclabili protette nella Grande Mela, infatti, è stata contestata da alcuni opinionisti per la presunta “bruttezza” delle piste.

1 febbraio 2013
Lascia un commento