Al CES 2017 svoltosi nei giorni scorsi a Las Vegas in Nevada la Hyundai ha presentato un prototipo a guida autonoma della Huyndai Ioniq elettrica, che ha attirato l’attenzione dei media di settore. Il veicolo è una dimostrazione di tutte le competenze acquisite nella guida autonoma dal produttore coreano in anni di ricerca e sperimentazione.

=> Scopri prezzi, equipaggiamenti e autonomia della Nuova Ioniq Electric

Quella andata in scena al salone della tecnologia di Las Vegas è però più di una semplice dimostrazione. La compagnia automobilistica ha dichiarato di voler integrare nei suoi veicoli molte delle nuove tecnologie applicate al prototipo già nei prossimi 2 anni.

I primi test della Hyundai Ioniq elettrica a guida autonoma sono già in corso. La Hyundai sta mettendo alla prova l’auto su diversi percorsi urbani. Il veicolo sfrutta una tecnologia nota come LiDAR che si basa su sofisticati sistemi di rilevamento laser e radar. La tecnologia permette di individuare con precisione altri veicoli e ostacoli sul percorso dell’automobile, abbattendo il rischio di incidenti e rendendo sicuro il cambio di corsia.

=> Leggi le novità sull’auto a idrogeno Hyundai attesa per il 2018

I visitatori del CES hanno potuto esaminare da vicino le caratteristiche della nuova tecnologia grazie ai simulatori messi a disposizione dalla Hyundai per evidenziare la sicurezza dei suoi sistemi di guida autonoma.

La compagnia ha previsto decine di situazioni e scenari per permettere al veicolo a guida autonoma di procedere senza intoppi anche nei contesti più rischiosi. Tra questi gli attraversamenti pedonali più affollati; l’attraversamento improvviso di animali; gli incroci pericolosi privi di segnaletica stradale.

La prossima grande sfida che attende la compagnia è riuscire a razionalizzare i consumi della tecnologia per abbattere i costi della piattaforma e i prezzi di listino per gli utenti finali.

Nei progetti per il futuro del marchio coreano viene concesso grande spazio ai veicoli ecologici. Nel corso di una conferenza stampa al CES 2017 i vertici del colosso automotive hanno confermato l’avvento di quattro nuovi modelli ibridi plug-in; quattro auto 100% elettriche; un’auto fuel cell a idrogeno.

10 gennaio 2017
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
eugenio, martedì 10 gennaio 2017 alle16:02 ha scritto: rispondi »

autritengo indispensaile costruire auto elettriche con una mentalità diversa dalle auto attuali. quindi velocità massima 100km/h, priva di automatismi inutilmente costosi, di struttura robusta che sia veramente sicura, di dimensioni contenuta per i pochi parcheggi cittadini, tipo smart, costo entro le 15.000€. grazie per l'attenzione

Lascia un commento