L’Hypericum è un rimedio omeopatico che si ottiene dalla tintura madre dell’omonima pianta. Nota anche come Hypericum Perforatum, questa sempreverde perenne è conosciuta in italiano come Iperico e utilizzata nella preparazione di rimedi naturali oltre che in omeopatia.

L’Hypericum Perforatum appartiene alla famiglia delle Clusiaceae e risulta molto diffusa sia in Italia che in Europa, in Asia occidentale e nella regione del Nord Africa. Può arrivare fino a un’altezza compresa tra i 30 e gli 80 centimetri, con alla sommità dei fiori color giallo-oro. A seguito delle opportune diluizioni e dinamizzazioni è impiegata in omeopatia con il nome di Hypericum.

Proprietà curative

Depressione post traumatica o post operatorio, con sensazione di stanchezza o letargia. Stati di shock derivati da trauma o ansiosi con la comparsa di cefalee congestizie. Nevralgie, vertigini e infiammazione del nervo sciatico. Queste sono alcune delle patologie, a carico in questo caso del sistema nervoso, trattabili con l’Hypericum.

È interessato invece l’apparato respiratorio nel trattamento a base di Hypericum nei casi di tosse secca nervosa o asma scatenato dall’umidità e che migliora in seguito all’espettorazione. A carico del sistema cardiovascolare sono invece palpitazioni, polso accelerato, emorroidi sanguinanti ed eretismo cardiovascolare.

Viene interessato l’apparato digerente nei casi di pressione allo stomaco, dolori a quest’ultimo che seguono il pranzo e sono accompagnati da cefalea ed eruttazioni, nausea ed episodi di diarrea alternati a stipsi.

Si applica l’Hypericum nel trattamento dei dolori da trauma, torcicollo, lombalgia cronica, alluce valgo, dismenorrea e dolori post parto. Si utilizza inoltre nel trattamento delle ferite da taglio e lacero-contuse, per le quali riduce il rischio di infezione e accelera il processo di cicatrizzazione, oppure nei casi di unghia incarnita. Si utilizza nella cura della pelle da ustioni, eruzioni cutanee, herpes zoster e dermatosi fotosensibili.

Dosaggio

Il dosaggio consigliato in caso di utilizzo di Hypericum è con diluizione a 6 CH, assunzione di 3 granuli (oppure 10 gocce) da ripetere dalle 3 alle 6 volte al giorno.

I disturbi cronici possono richiedere differenti diluizioni e somministrazioni, che potranno essere valutate con il proprio medico omeopata. La cura delle affezioni a carico della pelle o in caso di ferite può avvenire in associazione, quando non attraverso il solo trattamento esterno.

27 marzo 2015
Lascia un commento