Anche Hollywood ha deciso di salvaguardare i diritti degli animali: sempre più case cinematografiche, infatti, hanno deciso di ricorrere alla ricostruzione in 3D per le scene con protagonisti esemplari selvaggi, anziché sfruttare animali esemplari sul set. Così accadrà anche per “The Greatest Showman”, le cui riprese sono incominciate in questi giorni, con protagonista Hugh Jackman. L’attore, il quale racconterà la storia del Circo Barnum sul grande schermo, sembra infatti aver confermato l’assenza di qualsiasi animale sul set. E per la scene a dorso di elefante, così come dimostrano alcuni scatti resi pubblici nel weekend, verrà sfruttato un cavallo meccanico.

Da molto tempo le associazioni animaliste, così come alcuni esperti in comportamento animale, richiedono l’eliminazione di esemplari a scopo d’intrattenimento. Per quanto si tratti di specie appositamente addestrate, le luci del set, la necessità di rimanere in posa per molte ore e gli sconosciuti presenti determinano stress e tensione negli animali scelti, i quali rischiano di sviluppare precisi disturbi d’adattamento.

=> Scopri la chiusura del circo Barnum


Delle conseguenze, queste ultime, che la produzione del nuovo film sul Circo Barnum ha voluto prendere in seria considerazione, tanto da escludere animali sul set. Lo scorso weekend, ad esempio, il protagonista Hugh Jackman è stato avvistato per le strade di New York, pronto a cavalcare un toro meccanico opportunamente modificato: in post-produzione, lo strumento sarà trasformato in un elefante digitale.

=> Scopri i divieti per gli animali d’intrattenimento


Sebbene la trama di questo biopic sia fortemente incentrata sugli animali del circo – poiché ambientata tra fine ‘800 e inizio ‘900, quando vi era una sensibilità ben diversa rispetto a quella attuale sugli esemplari a scopo d’intrattenimento – è evidente come le tecnologie odierne permettano di raggiungere risultati eccellenti senza l’impiego di animali veri sul set. D’altronde, lo stesso circo Ringling Bros – di cui è stata annunciato di recente il termine delle attività – ha da più di un anno rinunciato al ricorso di elefanti per i propri spettacoli.

4 aprile 2017
Fonte:
Lascia un commento