Huawei e WWF trasformano in musica il canto dei cetacei

Si intitola The Frequency of Love il progetto che vede Huawei e WWF insieme, unite dal canto dei cetacei e dall’IA. L’azienda cinese ha utilizzato la doppia Intelligenza Artificiale di cui è dotato il nuovo Mate 20 Pro per realizzare una composizione musicale, ricavata armonizzando per l’orecchio umano il canto d’amore delle megattere.

La nascita di The Frequency of Love deriva da quello che può apparire come un netto paradosso, quello di avvicinare l’uomo alla natura attraverso la tecnologia. Come ha dichiarato Isabella Lazzini, Marketing & Retail Director Consumer Business Group Huawei Italia:

The Frequency of Love è un incontro sonoro tra tecnologia e natura, una storia di connessione affascinante e unica, resa possibile grazie al nostro processore con doppia intelligenza artificiale Kirin 980, che permette al Mate 20 Pro di trasformare i canti delle megattere in una melodia. Crediamo che ogni storia d’amore meriti di essere raccontata e la potenza e la straordinarietà di questa tecnologia lo hanno reso possibile.

=> Leggi i dati presenti nello Huawei Sustainability Report

Il progetto è stato portato avanti grazie alle risorse tecnologiche Huawei e alla collaborazione scientifica del WWF, i cui esperti hanno contribuito a “insegnare” alla app studiata per il Mate 20 Pro “a riconoscere le frequenze dei vocalizzi delle megattere nella fase del corteggiamento e a collegarle, in base ai toni e alla loro posizione all’interno del canto, a una progressione armonica”. Come dichiarato in una nota diffusa da Huawei e dall’associazione ambientalista:

I canti d’amore delle megattere non riescono ad essere apprezzati pienamente dall’orecchio umano, ma sono organizzati in vere e proprie canzoni con note, strofe e motivi, con una loro frequenza e durata. La loro potente lirica, una volta trasformata in musica, si rivela proprio come una vera e propria canzone: il racconto orecchiabile e piacevole della loro ‘storia d’amore’.

=> Scopri l’iniziativa Fish Forward del WWF per la pesca sostenibile

The Frequency of Love rappresenta inoltre il modo scelto da Huawei per sostenere il WWF nella difesa dell’area marina protetta del Santuario Pelagos (87.500 chilometri quadrati), nato nel Mediterraneo sulla base di un accordo firmato da Italia, Francia e Principato di Monaco. Ad abitarla perlopiù balenottere comuni (il più grande mammifero del Mediterraneo e il secondo al mondo), capodogli, delfini e stenelle. Benedetta Flammini direttrice Marketing e Comunicazione WWF Italia:

Il progetto che ci ha proposto Huawei ci ha subito colpito. Per il WWF è fondamentale trasmettere a più persone possibile la bellezza e l’unicità delle specie che proteggiamo ogni giorno perché quello che rende possibile il nostro lavoro di conservazione è anche la capacità di fare innamorare il grande pubblico di animali e luoghi straordinari e fragili che devono essere protetti. In questo caso ci ha intrigato molto farlo attraverso la tecnologia e il modo in cui può essere usata per trasmettere emozioni.

15 novembre 2018
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento