Parte da Milano l’avventura di quella che potrebbe essere una soluzione perfetta per rendere più vivibili e meno trafficate le grandi città del futuro. Il sistema anti-traffico in questione è stato progettato da Honda con la collaborazione del Centro di Ricerca per la Scienza e Tecnologia Avanzata dell’Università di Tokyo.

Il progetto mira a mettere a punto una tecnologia in grado di evitare gli ingorghi suggerendo al conducente uno stile di guida efficiente. Il presupposto su cui si sono basati gli ingegneri giapponesi è dato dall’osservazione dei principali comportamenti che contribuiscono all’intasamento del traffico, come ad esempio le continue accelerazioni e decelerazioni dei veicoli, i quali, sommati per più conducenti in contemporanea, rendono meno fluido lo scorrere della circolazione e fanno aumentare di conseguenza i consumi e le emissioni.

Secondo gli studi effettuati da Honda, il sistema messo a punto insieme all’Università di Tokyo contribuisce ad aumentare la velocità media del traffico fino al 23%, mentre l’impatto, a livello di consumi, consiste in un calo dell’8%.

Lo scopo è fornire al conducente le informazioni affinché questi tenga un comportamento teso a non provocare code, un obiettivo che ha reso fondamentale adattare alcune vetture fornite da Honda, sulle quali sono stati installati appositi sensori GPS per monitorare costantemente le condizioni del traffico, oltre a un sistema per la connessione 3G e alla funzionalità dell’ACC (Adaptive Cruise Control) utile a mantenere una distanza costante tra i veicoli in circolazione.

Il computer che sovrintende al funzionamento del sistema si occupa quindi di avvisare il conducente suggerendo dove e come intervenire per modificare il proprio stile di guida in rapporto alle condizioni di traffico del momento, accedendo al tempo stesso ai server cloud tramite la connessione 3G e sincronizzando le informazioni con quelle in arrivo agli altri guidatori presenti su strada.


Il sistema era stato finora provato su percorsi privati, quindi chiusi al traffico pubblico, ma da oggi, grazie all’apporto della Bicocca, le prove vedranno protagoniste alcune vetture in circolazione presso le più trafficate strade di Milano, in particolare tra viale Fulvio Testi e la tangenziale est, dove sette vetture Honda viaggeranno nelle fasce orarie in cui il traffico è mediamente più intenso, cioè dalle 8 alle 10, dalle 13 alle 15 e dalle 16 alle 18.

8 maggio 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento