Scontro tra case automobilistiche nipponiche nel settore della auto ibride: Honda rilancia la sfida a Toyota lanciando Jazz Hybrid. Si tratta di un modello compatto, con consumi estremamente ridotti che utilizza in larga parte componenti presi dalla Insight.

Tra questi anche IMA, il sistema che combina motore a benzina ed elettrico già ampiamente testato a partire dal 2003 con il lancio della prima ibrida Toyota, la Civic IMA. Si tratta della terza ibrida della casa nipponica ad arrivare sul mercato italiano dopo la Honda Jazz e la CR-Z ma questa volta il segmento è il B anche se a giudicare dal prezzo non si tratterà affatto di un acquisto alla portata di tutti: il costo varierà tra i 18.550 e i 19.990 euro a seconda della dotazione dei modelli.

Ma la Jazz Hybrid è solo un tassello della rivoluzione in programma da Honda, la casa prevede 500.000 ibride entro il 2012. E al Salone di Ginevra ci saranno altre succose novità: dal 3 al 13 marzo si potranno ammirare la Honda EV Concept, un anticipo rispetto alla EV che debutterà nel 2012 sul mercato.

Inoltre, sempre nella convention elvetica, Honda presenterà anche il futuro dei propri propulsori ibridi, quel sistema ibrido plugin che promette minori consumi e maggiore efficienza per i prossimi modelli.

14 febbraio 2011
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
TheING, domenica 20 febbraio 2011 alle17:10 ha scritto: rispondi »

La linea è carina e non si fa notare tanto. Peccato per il prezzo................

Lascia un commento