Hohm: Microsoft pensa al risparmio energetico

Fin dalla mattinata si sono rincorse in rete voci a proposito di un software, targato Microsoft, che consentirebbe di monitorare i consumi energetici della propria abitazione al fine di fornire utili consigli su come ottimizzarli, con ovvi benefici sia per l’ambiente che per il proprio portafogli.

Tali indiscrezioni hanno trovato poi conferma con l’apertura ufficiale del sito di Hohm, progetto entrato in fase beta.

Si tratta di un’applicazione web strutturata come cloud system, in cui gli utenti al momento inseriscono autonomamente i dati relativi ai propri consumi per contribuire a tracciare un profilo.

In un secondo momento Microsoft rilascerà direttamente alle aziende che forniscono energia gli strumenti per aggiornare il database in modo automatico, così da poter lavorare con una mole di dati più corposa e senza il rischio di falsificazioni.

Un’iniziativa che mostra più di un punto in comune con PowerMeter di Google e che mostra come a Redmond abbiano intenzione di proseguire sulla strada, già intrapresa da tempo, della lotta all’inquinamento.

Di seguito, il primo video rilasciato da Microsoft per presentare il suo nuovo servizio.

24 giugno 2009
Lascia un commento