Un laboratorio nato per sperimentare nuove tecnologie di produzione di energia da fonti rinnovabili. Si chiama HEnergia ed è stato appena inaugurato a Forlì, all’interno del complesso dell’azienda Hera Spa. Si tratta, secondo i vertici dell’azienda, di una struttura praticamente unica in Italia e in Europa, che punta prima di tutto a promuovere la sostenibilità.

L’obiettivo di HEnergia è quello di differenziare il più possibile le fonti energetiche rinnovabili, offrendo di conseguenza, molteplici alternative al petrolio. Non solo. Dal momento che ormai le tecnologie per sostituire o affiancare i combustibili fossili esistono già, il laboratorio cercherà di analizzare la sostenibilità di ogni singolo tipo di impianto.

Dal punto di vista strutturale HEnergia è molto simile a un hangar per aereo, con all’interno tre elementi base: impianti di generazione primaria, come pannelli fotovoltaici, pannelli solari termici e pale eoliche, impianti di stoccaggio e impianti di generazione secondaria, come le apparecchiature per la produzione dell’energia elettrica da idrogeno.

Una rete di misura, inoltre, permetterà di effettuare statistiche sulla produzione energetica rinnovabile, per un periodo di tempo che si prevede non inferiore a tre anni.

Per quanto riguarda il solare, sul tetto della struttura sono installati dei pannelli al silicio monocristallino e amorfo e al tellaruro di cadmio. A terra, invece, pannelli fotovoltaici a inseguimento azimutale, nonché lenti di fresnel a inseguitore a doppio asse, oltre a moduli solari a concentrazione a doppia riflessione di tipo Cassegrain con inseguitore a doppio asse. A terra è presente anche un pannello ibrido fotovoltaico e termico, nonché un concentratore a paraboloide con inseguitore.

Il laboratorio di Hera, inoltre, è dotato anche di un generatore eolico ad asse orizzontale da un kilowatt, oltre a un elettrolizzatore da mille litri l’ora di idrogeno (alimentato dalla sezione fotovoltaica) e tre celle a combustibile.

27 settembre 2013
Fonte:
I vostri commenti
davide allasia, giovedì 14 aprile 2016 alle22:19 ha scritto: rispondi »

un mondo in cui l'energia sarà rinnovabile sarà un mondo più pulito e meno inquinante

franco, venerdì 27 settembre 2013 alle23:37 ha scritto: rispondi »

si potrebbe produrre energia elettrica con motore sterlig collegato nella canna fumaria di un termo camino a legna?

Lascia un commento