Produzione a basso impatto, energie rinnovabili e consumo responsabile le priorità per Heineken Italia secondo l’ultimo rapporto diffuso dall’azienda. Si tratta del “Rapporto di Sostenibilità“, relativo ai dati raccolti nel 2016, al cui interno vengono inoltre tirate le somme dell’andamento del “Brewing a Better World”, piano di sostenibilità globale lanciato nel 2010.

=> Scopri i benefici di una birra al giorno per il colesterolo buono

L’impegno di Heineken durante i circa sette anni dall’avvio del piano di sostenibilità globale ha visto il comparto “Italia” registrare buoni risultati nei vari ambiti d’interesse, dalla riduzione delle emissioni di CO2 (-56% dal 2010) e dell’impiego di acqua durante il processo produttivo (-39,4% dal 2010).

Heineken Italia è stata riconosciuta nel 2017 quale “eccellenza mondiale” nel campo del fotovoltaico: secondo i dati presentati dall’azienda grazie all’installazione il birrificio di Massafra è il primo al mondo per pannelli solari installati ed energia fotovoltaica generata.

=> Leggi le novità su biocombustibili e fertilizzanti dagli scarti della birra

Dal punto di vista dell’attenzione alla persona e al sociale Heineken ha dichiarato di aver investito l’11,4% del budget “advertising” in campagne “dedicate alla promozione del consumo responsabile”. Circa 7 mila sono invece le ore di formazione dedicata alla sicurezza investite nell’ultimo anno. Come ha sottolineato Soren Hagh, amministratore delegato Heineken Italia:

La sostenibilità rappresenta una priorità per Heineken ed è imprescindibile per il futuro dell’azienda. Diminuire ulteriormente le emissioni di CO2, ridurre il consumo idrico nella fase di produzione, occuparsi della sicurezza delle persone con cui lavoriamo e avere un impatto positivo sulle comunità dove siamo presenti, oltre a promuovere attivamente il consumo responsabile, sono le fondamenta su cui stiamo continuando a costruire il nostro percorso di crescita. Quale azienda leader nel settore, riteniamo di avere una responsabilità nei confronti dei nostri dipendenti, consumatori e clienti e siamo orgogliosi di poter essere un modello virtuoso.

6 aprile 2017
Lascia un commento