Gli hamburger al seitan si preparano con un impasto, il seitan appunto, ottenuto per estrazione del glutine dalle farine di frumento, farro o anche grano rosso, detto più comunemente kamut: l’alimento è dunque prevalentemente costituito da proteine, anche se per la preparazione base si usano verdure e aromi.

Una volta ottenuta la massa di glutine, per dilavamento degli amidi delle farine, si procede alla bollitura in acqua con salsa di soia e solitamente alga kombu. Il seitan, però, si può preparare anche a casa ed in questo caso è possibile procedere alla bollitura in un brodo vegetale più classico, tuttavia è, sempre, meglio scegliere comunque la soia per insaporire piuttosto del sale.

L’alimento è più noto a chi segue una dieta vegetariana o vegana, ma il gusto gradevole e la consistenza simile a quella della carne sono caratteristiche che lo rendono interessante anche per la dieta di coloro che devono tenere sotto controllo l’apporto di grassi saturi e colesterolo: elementi dei quali è del tutto privo.

L’apporto proteico del seitan è del tutto simile a quello della carne: il 18% in peso è costituito proprio da proteine che, tuttavia, sono povere di lisina: uno degli amminoacidi essenziali. Rispetto alla carne, poi, è un alimento carente di vitamina B12 e di ferro.

La consapevolezza di queste carenze consente di colmarle: la lisina e il ferro sono concentrati nei legumi e la vitamina B12 nel tuorlo dell’uovo e nei formaggi. Questi alimenti potrebbero essere abbinati o comunque serviti nella stessa giornata per garantirsi un buon equilibrio nutrizionale.

Il seitan è gradevole in diverse preparazioni, ma una delle più sfiziose è senz’altro l’hamburger: vediamo come prepararli in casa e un paio di ricette per servirli.

Hamburger di seitan: la ricetta base

Ingredienti per 8 hamburger:

  • 200 g di seitan al naturale;
  • 150 di carote;
  • 50 g di cipolla bianca;
  • 40 g di farina fioretto istantanea;
  • 20 g di lecitina di soia;
  • 1 spicchio d’aglio spellato.
  • curry.

Lavate e sbucciate le carote, tagliatele in pezzi e mettetele nel bicchiere di un frullatore con l’aglio, la cipolla e il seitan al naturale. Tritate tutto finemente poi versate il composto in una ciotola. Unite gli altri ingredienti e mescolate per amalgamare, quindi con le mani prelevate delle porzioni di impasto e date la forma del classico hamburger.

Hamburger di seitan con salsa di ceci

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 hamburger di seitan;
  • 200 g di ceci lessati;
  • 100 g di scalogno;
  • 2 spicchi d’aglio;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • 1 cucchiaino di paprika dolce;
  • pepe nero.

Versate nel bicchiere di un frullatore i ceci, lo scalogno tagliato in pezzi, l’aglio, le spezie e l’olio. Tritate finemente fino a ottenere una salsa. Servitela a temperatura ambiente con gli hamburger ancora caldi.

Hamburger di seitan con friggione

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 hambuerger di seitan;
  • 400 g di cipolla bianca;
  • 200 g di pomodori pelati al naturale;
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva.

Il friggione è una salsa tradizionale della cucina bolognese, facile da preparare ma che richiede lunghi tempi di preparazione. Pulite le cipolle e affettatele finemente. Versate le cipolle in una ciotola capiente e salate leggermente. Lasciate macerare per 4 ore mescolando spesso, quindi trasferitele, insieme al liquido che avranno rilasciato, in un tegame antiaderente. Condite con l’olio e fate cuocere a fuoco basso per almeno 2 ore. Unite, infine, i pomodori pelati e continuate la cottura ancora per un’ora. Servite la crema con gli hamburger di seitan ancora caldi.

28 aprile 2015
Lascia un commento