Halloween sta arrivando con il suo carico di mistero e caramelle, una serata dai contorni magici adatta per gli amanti delle storie dell’orrore. Se negli Stati Uniti la tradizione è portata avanti con orgoglio, con maschere, feste e ricette a tema, anche l’Italia da qualche tempo non è da meno. La mania delle zucche ha preso piede anche sul nostro territorio, coinvolgendo nell’atmosfera sia grandi che piccini. Nessuno escluso, cani compresi. Un nuovo trend che non investe solo gli animali di affezione, ma anche quelli da produzione, lavoro e fattoria.

Atmosfere gotiche e surreali per la sera dei fantasmi, quindi niente di più adatto di un po’ di pittura atossica e di un pennello per trasformare i vostri amici in scheletri spettrali. Una moda divertente che trova risalto maggiore su animali dal manto nero, quindi cani, gatti, cavalli e addirittura mucche dipinte con una vernice bianca, lavabile e naturale. Un prodotto non tossico oppure irritante, utilizzato per creare e replicare uno scheletro. Un travestimento interessante che colpisce, una sorta di radiografia in movimento.

A lanciare questa iniziativa è stata l’artista Bryn Anderson che ha deciso di trasformare il suo cane Nixie, un bellissimo esemplare di Pastore Tedesco nero, in un esempio vivente. Attraverso la sua pagina Facebook ha mostrato l’effetto finale di grande d’impatto, sottolineando come la tintura fosse atossica e innocua. Le foto hanno riscontrato un buon successo, la notizia è stata ripresa da molte riviste e blog online, diventando così virale. Per questo poi si è spinta oltre e ha trasformato il cane in una volpe dal maxi formato.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche una famiglia di agricoltori, che ha decorato il mantello nero della loro mucca in uno scheletro gigante. Ma anche una produttrice di briglie per cavalli fatte con la corda, che ama partecipare a eventi e promozioni indossando abiti gotici in compagnia dell’esemplare Raven, con il manto dipinto in tinte horror. L’idea divertente è anche facile da realizzare, preferendo sempre prodotti naturali per bambini quindi non irritanti. A fine festa basterà un buon bagno con il detergente per animali e la vernice sarà eliminata.

17 ottobre 2014
Fonte:
Via:
Lascia un commento