Tutti pronti per Hallowen: mano a colla, forbici, carte colorate, zucche e ragnatele finte. È tempo di addobbare l’ambiente in perfetto stile casa delle streghe e dei fantasmi, così da ricreare l’atmosfera del 31 ottobre. Partendo proprio dalla porta d’entrata, da trasformare in un’enorme volto mostruoso con l’aiuto di carte e cartoncini colorati, per ottenere occhi giganti e bocche spalancate in smorfie orrende. Un po’ di nastro di carta adesiva o di garze potranno risultare utili per ottenere finti bendaggi, oppure cicatrici giganti. Un po’ di pannolenci o di carta crespa da tagliare a strisce, ma anche semplice carta di giornale, per realizzare capelli e frange da fissare alla sommità dell’entrata. Per completare ragnatele, ragni e zucche incise.

Illuminazione e decoro

Una volta varcata la soglia potrete creare un’atmosfera a tema abbassando le luci oppure spegnendole, lasciando a ceri e lumini il compito di illuminare e accogliere. Disponete le prime all’interno di lanterne o barattoli di vetro abbastanza capienti, quindi rifinite l’esterno fissando sagome di cartoncino nero quali pipistrelli, streghe, ragni e gatti neri. Copiate le sagome cercandole nel Web, così da facilitare il lavoro. Mentre per i lumini potete produrre delle piccole file luminose, disponendoli all’interno di piccoli bicchieri ricoperti esternamente con carta velina nera e arancione. Avendo cura di non lasciare mai i fuochi accesi incustoditi.

Accanto all’ingresso potrete far penzolare dal soffitto cappelli neri da strega, da realizzare facilmente con il cartoncino o con la stoffa, oppure lenzuoli bianchi forati e modellati con il filo di ferro per simulare fantasmi volanti. Completate con scope di saggina ottenute con un lungo ramo per il manico e tanti legnetti più piccoli per le setole, fissati alla base con giri molto stretti di corda. Aggiungete un tocco horror rivisitando vecchi flaconi di plastica, che avrete precedentemente lavato e pulito. Utilizzate quelli bianchi e pitturate con il nero tempera su ognuno occhi e ghigni mostruosi, quindi completate creando un foro alla base per inserire una fila di lucine luminose. Posizionateli a gruppi di quattro all’interno della casa, così da accogliere gli invitati a ogni cambio di stanza.

Immancabili i decori alle finestre, dal semplice cartoncino nero sagomato a forma di fantasma o gatto nero, alle lanterne create nei sacchetti di carta arancione con all’interno un bicchiere con un lumino. Ma anche pipistrelli di cartonino da appendere capovolti e ragni da far scivolare dal soffitto. Immancabili i teli scuri da disporre lungo mobili e tavoli, quindi foglie rosse e gialle di stagione con mini zucche decorative per centrotavola da posizionare ovunque. Disseminate per la casa maschere e accessori, così da aumentare la tensione della serata.

Zucche

Per finire completate l’addobbo realizzando le classiche zucche di Halloween, come sempre è bene prima svuotarle prestando attenzione a non farvi male per poi inciderle realizzando la temibile Jack 0’Lantern. Oppure semplicemente da decorare e dipingere con colori fluo che si illuminano al buio, oppure con pitture nere o bianche per ottenere zucche a righe, pois o scacchi. Ma anche traforate con il trapano per ricreare decori simili al pizzo messi in evidenza da un lumino interno, fino alle semplici zucche decorative impreziosite da topolini di stoffa o di cartoncino nero.

Lasciate spazio alla fantasia traformando un tessuto di garza nero in una grossa ragnatela strappata ricoperta di ragni di plastica, foglie secche e rami. Oppure incidendo una maglietta bianca per ottenere l’effetto di uno scheletro, fino a realizzare con la carta velina arancione e nera festoni, teschi e corvi giganti. Accogliete gli ospiti con un trucco a tema, con dolcetti e ricettine di ispirazione mostruosa e la serata risulterà perfetta.

31 ottobre 2014
Lascia un commento