Halloween: decorare casa con zucche e addobbi green

Halloween è arrivato, con il suo carico di mistero e scherzetti. Ma principalmente con tutta la sua bellezza tardo autunnale, legata alla tradizione tipicamente americana della notte delle streghe e dei fantasmi. Addobbare e decorare la casa con idee semplici, strizzando l’occhio all’ambiente, è l’idea giusta per non inquinare.

L’oggetto del desiderio, come ogni Halloween, è la zucca da acquistare soda e compatta. Verde, gialla o arancione andrà bene, l’importante è che non sia troppo acerba. Per inciderla è indispensabile prestare molta attenzione, magari affidandosi alle mani esperte di un familiare molto pratico. Tagliate la calotta, che dovrete conservare per simulare il copricapo, quindi svuotatola dalla polpa con un cucchiaio o l’apposito attrezzo per scavare la verdura. Conservate la polpa per un’ottima zuppa. Ispirandovi alle immagini classiche delle zucche di Halloween, tracciate a matita gli occhi e la bocca sulla parte frontale. Realizzate un disegno facile, così da inciderlo con semplicità con un coltellino piccolo. Completate inserendo un lumino scaldavivande. In alternativa potete trasformare la zucca in un groviera e inserire piccoli topolini e ragni di plastica.

Per chi non ama utilizzare coltelli e lame potrà sostituirli con la carta e il cartoncino. Disegnate sul cartoncino arancione scuro tante sagome di occhi, nasi e bocche in stile Halloween. Ritagliateli e ricomponeteli sulla superficie della zucca, fissandoli con poca colla stick o nastro di carta adesiva. Gli estimatori della pittura potranno decorare direttamente la zucca, possibilmente con colori all’acqua o pitture alimentari. Una sequenza di piccole zucche nere con la scritta bianca di Halloween potranno impreziosire il vostro ingresso. Oppure tante zucche di formato diverso dove disegnare e colorare il profilo di un ragno e di una tela, di una strega, di qualche piccolo scarafaggio di un gatto nero o una scritta del terrore. Per chi non è in grado di incidere una zucca consigliamo di dipingerla interamente di bianco e dipingere il viso, con la pittura o nera o un pennarello, riproducendo l’espressione di Jack Skeletron.

Se poi organizzate una festa in casa spazio agli addobbi di carta velina, cartoncino e carta di giornale. Disegnate pipistrelli, fantasmi, streghe, scheletri, caramelle e tutto ciò che Halloween e la notte del terrore possono suggerirvi. Fissateli a un cordino bianco e create dei festoni da alternare con bandierine triangolari di carta velina rossa, arancione e nera. Non possono mancare i palloncini, rigorosamente arancioni da dipingere con pois bianchi per simulare l’effetto zucca, e da far volare verso il soffitto.

Infine le luci d’atmosfera da affiancare alle zucche luminose. Ricoprite vecchi vasetti di vetro, quelli da sugo e yogurt, con colla e carta velina arancione. Applicate la sagoma degli occhi, naso e bocca ritagliati nella velina nera, e completate con un lumino. Per chi ama intagliare consigliamo di disegnare alcune sagome in tema sulla carta dei sacchetti del pane, quelli color corda, quindi di inciderla e riempire lo spazio con la carta velina gialla o arancione. Fissando quest’ ultima con la colla alla parte interna del sacchetto. Inserite quindi un lumino scaldavivande e disponete i sacchetti in fila davanti all’ingresso, prestando attenzione alla candelina. Al buio le sagome prenderanno colore e vita, realizzando un’atmosfera suggestiva e in pieno stile notte delle streghe.

28 ottobre 2011
I vostri commenti
CUORE, domenica 1 gennaio 2012 alle15:42 ha scritto: rispondi »

CHE SCHIFO IO LI SO FARE + BELLI

CUORE, domenica 1 gennaio 2012 alle15:42 ha scritto: rispondi »

CHE SCHIFO IO LI SO FARE + BELLI

Lascia un commento