Guscio d’uovo: come riciclarlo

L’uovo rappresenta una vera e propria risorsa in cucina, ingrediente fondamentale di molte ricette, ottimo da consumare da solo e ideale per amalgamare e addensare varie preparazioni. Il suo uso non si esaurisce tra i fornelli, infatti il guscio può essere riutilizzato in una miriade di modalità tanto da diventare molto utile nella vita di tutti i giorni.

Prima di passare in rassegna tutte le possibili idee per riciclare il guscio d’uovo, è bene soffermarsi un momento sulle sue proprietà: è considerato un’ottima fonte di calcio e contiene elevate dosi di cheratina, presente sulla membrana interna e proteina molto importante per la salute di pelle e unghie.

=> Scopri come scegliere uova sostenibili


Altrettanto importante è sottolineare come la maggior parte dei possibili usi del guscio richiedano un accurato lavaggio dello stesso, che dovrebbe essere adeguatamente sterilizzato: è sufficiente lavare bene il guscio vuoto con acqua calda e aceto, procedere con il risciacquo e successivamente far bollire il tutto in acqua per almeno quindici minuti. In questo modo si neutralizzano possibili batteri e si riduce notevolmente il rischio di contrarre infezioni, come la salmonellosi.

Usi alimentari

Guscio uovo

Per poter assimilare il calcio contenuto nel guscio d’uovo è possibile riutilizzarlo come ingrediente di zuppe, minestre e creme: è necessario ridurlo in piccolissimi pezzi dopo averlo sterilizzato, aggiungendolo alle pietanze di cui non sarà alterato il sapore.

Il guscio d’uovo può far parte anche dell’alimentazione dei cani, che potranno così assimilare calcio e rafforzare l’apparato scheletrico evitando di assumere altre tipologie di integratori finalizzati a migliorare l’apporto di questo prezioso minerale. In aggiunta al consueto cibo proposto ai cani, inoltre, il guscio polverizzato può rappresentare un rimedio contro la diarrea.

Pelle e unghie

Unghie

Le potenzialità del guscio d’uovo sono notevoli anche dal punto di vista estetico, tanto che è possibile utilizzarlo per preparare trattamenti naturali e fai da te per la cura del corpo. A tal proposito, gli utilizzi più efficaci sono due:

  • unghie forti: basta unire del guscio polverizzato al comune smalto, che applicato sulle superfici ungueali contribuirà a renderle forti e compatte;
  • maschera antirughe: triturato finemente e aggiunto all’albume, il guscio diventa un ingrediente per creare una maschera per il viso da lasciare asciugare e poi risciacquare con cura, realizzando un trattamento levigante del tutto naturale.

Salute

Il guscio d’uovo può anche aiutare a lenire i disturbi causati dalla gastrite: è necessario preparare una bevanda unendo mezzo cucchiaino di questo ingrediente polverizzato con del succo di limone e del latte caldo.

Creando una preparazione a base di guscio d’uovo e aceto di mele (da lasciare riposare per circa 48 ore), invece, è possibile utilizzarla in caso di irritazioni direttamente sulla pelle per trovare sollievo e lenire eventuale prurito.

=> Scopri valori nutrizionali e proprietà dell’albume


Infine, la sottile membrana che riveste la superficie interna del guscio rappresenta un toccasana per facilitare la cicatrizzazione di ferite e tagli.

Giardinaggio

Giardinaggio

I gusci d’uovo possono diventare un ottimo fertilizzante low cost, utili per favorire la crescita delle piante se uniti al terriccio ridotti in frantumi. A beneficiare di questo trattamento è in modo particolare la pianta del pomodoro.

È anche un ottimo repellente per le lumache, che possono essere respinte e allontanate dalle piante grazie alla capacità del guscio d’uovo di fare da barriera al passaggio di insetti e parassiti. Basta collocare alcuni pezzi di guscio intorno alle piante creando una sorta di “muro” che possa bloccare il passaggio.

15 febbraio 2018
Immagini:
Lascia un commento