La passeggiata con il cane spesso può trasformarsi in un problema, specialmente se effettuata durante le ore serali e in zone poco illuminate. Una distrazione, un animale che corre libero o un’automobile che sbuca all’improvviso, possono cambiare il corso degli eventi. Per questo motivo una nota marca tedesca, Flexi, ha deciso di progettare un guinzaglio innovativo e salvavita. Il prodotto presenterebbe un sistema luminoso a LED integrato sia anteriore che posteriore, così da illuminare la strada, oltre a una cinghia per segnalare la presenza del cane alle vetture.

Si chiama Vario e l’azienda, famosa per i guinzagli avvolgibili, si è guadagnata il premio all’International Forum Design 2014. Il nuovo guinzaglio luminoso renderebbe le passeggiate più sicure, tranquille e protette. Il sistema di nuova tecnologia prevederebbe una serie di accessori da integrare, acquistabili separatamente. Tra questi la cinghia a bloccaggio morbido e in due tempi, molto utile per impedire inutili strattoni al collo del cane.

Non solo: in commercio si potranno reperire altri elementi utili alla salvaguardia di Fido e delle passeggiate, come l’impugnatura regolabile. Oppure necessari per il benessere del cane e la sua pulizia, ad esempio il box multiuso porta snack o quello per i sacchettini igienici per la raccolta delle feci. Il giro quotidiano con il cane potrà risultare più comodo e tranquillo, senza pericoli di sorta. Come riporta una statistica dell’Associazione per la difesa degli animali e dell’ambiente (Aidaa) ogni anno muoio circa 11.000 animali di affezione, vittime del traffico, dell’incoscienza e della distrazione.

Come sostiene Silvana Bonelli, medico veterinario Anmvi:

Condurre il proprio amico a quattro zampe con pettorina e guinzaglio per fargli esplorare il mondo in totale sicurezza è fondamentale. La maggior causa di traumi da investimento nel traffico sono riconducibili a cani senza guinzaglio.

Questo nuovo prodotto con parti luminose annesse potrebbe modificare positivamente il rituale della passeggiata, proteggendo il cane e al contempo il proprietario stesso dai pericoli.

14 febbraio 2014
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento