Gualtiero Marchesi sposa il fast food: 2 panini per McDonald’s

Non c’è che dire: se voleva sorprendere, ci è riuscito. La notizia della nuova collaborazione gastronomica tra Gualtiero Marchesi e McDonald’s Italia farà sgranare gli occhi agli appassionati di cucina gourmet e ai fan del celebre chef, abituati a vederlo alle prese con ingredienti prelibati e composizioni artistiche.

Stavolta, invece, il più famoso cuoco italiano ha creato, per la nota catena di fast food, due panini e un dessert, che saranno serviti a partire da oggi (i panini saranno disponibili per tre settimane ciascuno) nei McDonald’s di tutta Italia. Marchesi, evidentemente, ha ritenuto opportuno mettere la sua arte culinaria al servizio dell’alimentazione “mordi e fuggi”, con buona pace di chi pensa che il vero cibo debba essere “slow” e di qualità, e comunque lontano anni luce dalla cultura industriale della grande catena americana.

I responsabili italiani della McDonald’s si sono dichiarati molto orgogliosi della nuova collaborazione, definendola un modo per interpretare l’italianità sulle tavole dei 419 punti vendita italiani, che sfamano ogni giorno oltre 700mila persone. Quanto a Marchesi, ha spiegato di aver “osservato senza pregiudizi le abitudini alimentari dei giovani italiani”, avendo scoperto, almeno così sostiene lui, che “preferiscono mangiare nei McDonald’s”. Pazienza che quella del panino, magari accompagnato da snack fritti e bibite gasate, non sia esattamente un’abitudine alimentare corretta.

I nomi dei piatti, almeno quelli, sono davvero un omaggio alla cultura italiana e alla grande passione dello chef per la musica classica. I panini, infatti, si chiamano “Vivace” e “Adagio” e contengono rispettivamente una combinazione di bacon, spinaci saltati, cipolla marinata, hamburger bovino e maionese con grani di senape (il primo) e mousse di melanzane, pomodori a fette, melanzane in agrodolce, hamburger bovino e ricotta salata (il secondo).

Per dessert, invece, l’insolita coppia Marchesi – McDonald’s propone “Minuetto”, un panettone con salsa al caffè e crema di mascarpone, canditi e mandorle in vendita a 2,50 euro (i panini saranno venduti a 4,7 euro l’uno). Un bel salto, per un cuoco abituato a lavorare nelle cucine di prestigiosi ristoranti. Che sia un salto di qualità o un salto nel vuoto saranno i palati degli Italiani a giudicarlo.

5 ottobre 2011
Lascia un commento