Il guacamole è una salsa messicana che ha come ingrediente principale l’avocado. Si tratta del noto frutto della Persea americana, un albero da frutta che appartiene alla famiglia delle Lauracee, come due altre famose piante aromatiche: l’alloro e la cannella.

La preparazione del guacamole ha origini antiche e, secondo le ricerche storiche, risale ai tempi degli Aztechi: è una delle più grandi e note civiltà precolombiane, che ha popolato il Messico dal secolo XIV al XVI.

Per realizzare il guacamole, oltre all’avocado, si impiegano limetta, sale e, nella versione moderna, anche il pepe nero. Quest’ultimo ingrediente non era certamente impiegato nella versione azteca originaria, visto che si tratta di una spezia nativa dell’India.

La limetta, la Citrus aurantiifolia, è un agrume noto anche come lime, che non viene coltivato in Europa: le aree maggiormente destinate a questa coltura si trovano in Florida e in Messico.

La ricetta tradizionale prevede l’impiego del molcajete, un mortaio costituito da un pezzo unico di basalto: la parte superiore, la coppa, è sostenuta da tre piedi. Anche il pestello è fatto dello stesso materiale. La coppa, spesso decorata, è il recipiente dove viene macinato e schiacciato l’avocado con gli altri ingredienti. Oggi il guacamole si prepara con un comune mortaio, oppure schiacciando la polpa del frutto con i rebbi di una forchetta.

Vediamo qual’è la ricetta originale per la preparazione di questa salsa, quali sono le sue proprietà nutrizionali e come servirla.

Il guacamole: la ricetta e come realizzarla

Ingredienti per 200 g di salsa guacamole:

  • 200 g di polpa di avocado;
  • 1 limetta, o lime, succo e scorza;
  • un pizzico di sale;
  • una macinata di pepe nero.

Tagliate la polpa di avocado in pezzi quindi riunitela in una ciotola. Schiacciate la polpa con una forchetta. Unite il sale, il pepe, il succo e la scorza grattugiata della limetta. Amalgamate bene tutti gli ingredienti.
Conservate in frigo fino al momento di servirla.

Qualità nutrizionali del guacamole

La salsa guacamole è un alimento abbastanza calorico: una porzione da 100 g fornisce circa 170 kcal. La maggior parte di queste è apportata dai grassi, circa il 15% del peso. Proteine e carboidrati sono presenti in quantità piuttosto limitata, circa il 4% ed il 5% rispettivamente. Buono, invece, in contenuto di fibre: il 5% del peso circa.

Interessante è la concentrazione di alcuni micronutrienti: l’avocado è una buona fonte di potassio, fosforo, magnesio e calcio, nonché alcune vitamine, come acido folico e vitamina E. Grazie alla limetta, la salsa guacamole contiene anche una buona quantità di vitamina C.

Guacamole con tostadas con fagioli e feta

Le tostadas sono delle tortillas morbide a base di farina di mais: si trovano nei supermercati della grande distribuzione. La salsa guacamole è il tipico accompagnamento per le ricette messicane a base proprio di tostadas e tortillas.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 tostadas;
  • 80 g di fagioli già cotti e schiacciati;
  • 100 g di foglie di lattuga già lavata;
  • 40 g di cipolla sminuzzata;
  • 80 g di feta sminuzzata;
  • 100 g di pomodorini sminuzzati e scolati;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 120 g di salsa guacamole.

Mettete la purea di fagioli in una ciotola, quindi unite l’olio. In un’altra ciotola mescolate tutti gli ingredienti, a esclusione della salsa guacamole. Scaldate le tostadas in un tegame antiaderente quindi spalmatele con un cucchiaino di purea di fagioli, disponete sulla superficie gli altri ingredienti. Servite con la salsa guacamole come accompagnamento.

9 agosto 2016
Lascia un commento