Anche un ufficio può essere verde. Basta qualche accorgimento e un po’ di attenzione da parte di chi ci lavora. A ricordarlo torna, come ogni 8 giugno da quattro anni a questa parte, il Green Office Day, iniziativa nata spontaneamente ad opera di un gruppo di lavoratori che si celebra proprio oggi.

Dedicato alla sostenibilità ambientale nei luoghi di lavoro, il Green Office Day punta a promuovere comportamenti “leggeri” e rispettosi dell’ambiente negli uffici, che in fondo sono i luoghi in cui la maggior parte delle persone trascorre quasi tutta la giornata. Luoghi energivori e in cui, complice spesso una scarsa attenzione verso i beni comuni, il rischio degli sprechi è sempre in agguato.

Ma in che modo è possibile ridurre l’impronta ecologica della propria attività lavorativa? In realtà bastano pochi semplici espedienti, a cominciare dal modo in cui si raggiunge l’ufficio: meglio optare per i mezzi pubblici, la bicicletta o i propri piedi, lasciando l’auto in garage. Se proprio non si può fare a meno delle quattro ruote, allora è d’obbligo ricorrere al car pooling, organizzandosi con qualche collega per condividere il tragitto casa-lavoro.

Per evitare sprechi di energia, invece, bisogna ricordarsi sempre di spegnere computer, fax e stampanti quando non sono utilizzati e, anche per tutelare la propria salute, non esagerare con l’aria condizionata. Sempre valido, inoltre, il vecchio consiglio di controllare che la luce sia spenta quando si lascia la propria stanza al termine della giornata di lavoro.

Sempre sul fronte dei consumi, è importante ridurre il più possibile lo spreco di carta, stampando solo quando è indispensabile (fronte retro) e riciclando i fogli prima di gettarli. A proposito di rifiuti, poi, è fondamentale ricordare che la raccolta differenziata è un obbligo – morale, ma anche di legge – in ufficio tanto quanto a casa, e che è preferibile evitare cibi confezionati e acqua in bottiglia per la pausa pranzo.

Azioni virtuose che richiedono uno sforzo minimo. Se anche voi volete aderire al Green Office Day 2012, potete impegnarvi sul sito ufficiale dell’iniziativa o sulla pagina Facebook a mettere in atto almeno uno di questi eco-consigli. E diffondere il verbo verde tra i vostri colleghi.

8 giugno 2012
Lascia un commento