Green economy, al via gli Stati Generali 2018: le proposte per l’Italia

La green economy certamente rappresenta una sfida per il futuro, ma potrebbe essere importante per rilanciare l’economia anche in Italia. Proprio in questo senso sono arrivate delle proposte molto interessanti con gli Stati Generali 2018 della green economy, un evento che si svolge a Rimini il 6 e il 7 novembre, nella cornice di Ecomondo.

Ci sono molti temi che sono diventati di interesse collettivo e che potrebbero rappresentare la base sulla quale costruire un nuovo tipo di sistema economico per affrontare al meglio anche la crisi che il nostro Paese sta attraversando. Il rilancio delle energie rinnovabili, l’efficienza energetica, l’economia circolare.

=> Leggi di più su Ecomondo, la fiera della green economy dal 6 al 9 novembre

E poi ancora una nuova sfida per la mobilità urbana da far diventare sempre più green, la valorizzazione delle risorse naturali e lo sviluppo dell’agricoltura sostenibile. Sono queste le direttive che vengono tenute presenti all’interno di questo evento, durante il quale i maggiori esperti avranno la possibilità di confrontarsi e di discutere, per arrivare a mettere a punto delle iniziative che possano assicurare nuova linfa vitale alle aziende del nostro Paese.

All’interno della green economy anche un programma di rigenerazione urbana e l’intenzione di raddoppiare gli investimenti che riguardano l’innovazione in tema ecologico. E poi ancora la prevenzione del rischio idrogeologico e la bonifica dei siti contaminati, per contrastare l’inquinamento ambientale.

Progetti sicuramente non facili da attuare o comunque di elevata complessità, che presuppongono l’azione da più fronti per trovare piena realizzazione. Una sfida, dunque, come abbiamo già detto, alla quale non possono non rispondere gli interlocutori delle istituzioni, anche perché la stessa Unione Europea fa pressione per il rispetto di alcune norme che dovrebbero diventare comuni e abituali, proprio nel senso della sostenibilità.

5 novembre 2018
Lascia un commento