Difesa del suolo come elemento fondamentale per la vita. Con questo obiettivo il Consorzio Italiano Compostatori sarà presente alla 73sima Mostra dell’Arte Cinematografica di Venezia e al Green Drop Award, premio dedicato proprio alla valorizzazione dell’ecologia e della sostenibilità nell’industria cinematografica.

Proprio quando si avvicina l’inizio delle proiezioni e l’assegnazione del Green Drop Award 2016 il CIC stila una speciale classifica dei 5 film che maggiormente hanno trasmettere agli spettatori l’importanza del suolo per la vita. Come ha spiegato Massimo Centemero, direttore del Consorzio Italiano Compostatori:

È necessario ribadire che proteggere il suolo, risorsa troppo spesso minacciata e trascurata, significa proteggere la nostra stessa sopravvivenza. In questo, il cinema ha avuto da sempre un ruolo importante e negli ultimi anni sono aumentati i film che hanno affrontato il tema delle pressioni naturali e antropiche cui viene sottoposto il suolo.

Questi i cinque film inseriti nella speciale classifica stilata dal Consorzio Italiano Compostatori:

  • The Martian, di Riddley Scott (USA, 2015) con protagonista Matt Damon. Narra di un astronauta, bloccato su Marte senza equipaggio e costretto a utilizzare le proprie conoscenze meccaniche e botaniche per sopravvivere fino alla missione successiva, che lo riporterà sulla Terra.
  • La quinta stagione, di Peter Brosens e Jessica Woodworth (Belgio, 2012), vincitore nello stesso anno della prima edizione del Green Drop Award. Il film si snoda su un’unica, terribile ipotesi: “Cosa accadrebbe se all’improvviso l’unica stagione possibile fosse l’inverno, e la natura, le piante, gli animali smettessero di dare nutrimento agli uomini?”.
  • Trashed, di Candida Brady (USA, 2012), docu-film sugli effetti ambientali e sanitari nel mondo legati alla produzione di rifiuti.
  • Terra Madre, di Ermanno Olmi (Italia, 2009), film documentario di Ermanno Olmi ideato con la collaborazione di Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, allo scopo di portare sullo schermo coloro che “amano, rispettano e coltivano la terra ogni giorno”.
  • Il suolo minacciato, di Nicola Dall’Olio (Italia, 2009), film denuncia riguardante la perdita di migliaia di ettari di suolo agricolo, nel territorio della Pianura Padana, a causa dell’espansione urbana e infrastrutturale.

26 agosto 2016
Lascia un commento