Torna con il Green Drop Award l’appuntamento col cinema ecologista alla Mostra del Cinema di Venezia. La 72esima edizione della manifestazione veneziana vedrà quindi gli occhi nuovamente puntati sulle pellicole “verdi”, attente all’ambiente sia nei temi trattati che nelle modalità di realizzazione scelte.

Quarta edizione per il Green Drop Award, che ricordiamo sarà assegnato al film, presente alla Mostra del Cinema di Venezia, che meglio saprà interpretare e tradurre sullo schermo tematiche legate alla sostenibilità. Il primo è organizzato da Green Cross Italia e coinvolgerà i presenti al Lido di Venezia dal 2 al 12 settembre.

Alla 72esima Mostra del Cinema di Venezia saranno presenti alcuni nomi di spicco del grande schermo, noti per il loro impegno per la salvaguardia dell’ambiente e nella promozioni di temi legati alla sostenibilità.

Tra loro in primo piano Leonardo Di Caprio, spesso agli onori della cronaca per i suoi slanci a favori di associazioni ambientaliste e animaliste, Jake Gyllenhaal, che ha recitato tra l’altro nel film sui cambiamenti climatici “The day after tomorrow”, Alba Rohrwacher, Valeria Golino, Colin Firth e Livia Firth, definiti la “coppia d’oro dell’ambientalismo”, Dakota Johnson e Amos Gitai, quest’ultimo vincitore nel 2013 del Green Drop Award con la pellicola “Ana Arabia”.

La presentazione presso la Casa del Cinema di Roma ha fornito una prima importante spinta al percorso “social” della manifestazione, come dimostrano i dati che riguardano l’hashtag scelto per l’iniziativa: #GreenDropAward. A commento dell’iniziativa sono intervenuti anche il direttore del Green Drop Award Marco Gisotti e il presidente di Green Cross Italia Elio Pacilio. Come ha spiegato Gisotti:

Quest’anno vogliamo dedicare il nostro premio alla Conferenza Mondiale del Clima che si terrà a fine anno a Parigi. L’edizione del premio come ogni anno inizia a Roma per trasferirsi poi a Venezia. Da lì arriveremo 90 giorni dopo a Parigi, dove si giocherà una buona fetta del nostro futuro.

Un chiaro messaggio per l’ambiente in vista di Parigi anche secondo quanto sottolineato da Elio Pacilio, che ha affermato:

Con la quarta edizione del Green Drop Award vogliamo lanciare un messaggio per unire ancora di più i temi dell’ambiente a quelli del Cinema, che sia sempre più sostenibile nei contenuti e anche nei processi produttivi. Da Venezia vogliamo andare verso Parigi, che sarà un appuntamento fondamentale sui temi del cambiamento climatico, quelli che abbiamo posto all’attenzione del mondo del cinema quando istituimmo il Green Drop nel 2012.

26 agosto 2015
Lascia un commento