Grano Teff: proprietà e caratteristiche

Originario dell’Eritrea e dell’Etiopia, il grano Teff è un cereale dalle dimensioni molto piccole il cui uso in cucina si sta progressivamente diffondendo, grazie soprattutto a una delle sue principali caratteristiche, vale a dire la totale assenza di glutine. I semi di grano Teff sono talmente minuti da non poter consentire la separazione delle singole parti, pertanto si utilizzano principalmente per realizzare una particolare tipologia di farina esito della macinazione dell’intero elemento.

=> Scopri le proprietà del grano russello


Più piccoli dei semi del miglio, quelli del Teff si caratterizzano per un numero elevato di qualità nutritive e si distinguono in due varietà principali: il tipo rosso vanta un gusto molto più intenso di quello bianco ma entrambi sono estremamente digeribili e ricchi di minerali preziosi.

Proprietà

Cereali

Il grano Teff vanta una notevole concentrazione di carboidrati complessi (circa 84%) ma anche la dose proteica non è bassissima (14%). Sono presenti fibre in grande quantità oltre a elementi preziosi come il calcio, il fosforo, il magnesio, il rame, il manganese e alcune famiglie di vitamine. Una delle particolarità di questo cereale è il vasto assortimento di amminoacidi essenziali, così come la presenza di elevate quantità di ferro di facile assimilazione. Il grano Teff non contiene glutine e, oltre ad adattarsi bene alla dieta dei celiaci, può essere consumato tranquillamente dai soggetti diabetici, grazie all’indice glicemico non elevato dovuto alla presenza di amidi digeribili molto lentamente.

Benefici

Sport

La lista dei benefici per la salute derivati dal consumo regolare di prodotti a base di grano Teff è molto lunga. Il primo riguarda la capacità di favorire la regolarità intestinale grazie all’apporto di fibre, tuttavia questo cereale sembra anche rivelarsi efficace per la flora batterica del colon. È anche in grado di regolare i livelli di zucchero presente nel sangue, di saziare velocemente e a lungo, di assicurare un effetto antiossidante per i tessuti e per contrastare l’invecchiamento cellulare.

=> Scopri il grano antico per i celiaci

In quanto ottima fonte di ferro, inoltre, questo tipo di grano africano diventa spesso protagonista dell'alimentazione degli sportivi e degli atleti, il cui obiettivo è quello di potenziare le prestazioni sportive attraverso l’alimentazione.

Usi in cucina

Grano Teff

Il grano Teff è reperibile in commercio soprattutto sotto forma di farina, ingrediente primario per preparare vari prodotti da forno dolci e salati tra cui pane, crackers, biscotti e fette. Viene anche spesso usato come elemento addensante in una pluralità di ricette, tuttavia c’è anche chi preferisce consumarlo direttamente in chicchi sia per la preparazione di zuppe a base di legumi, come i fagioli e i ceci, sia per assumere proteine attraverso il consumo di semi in alternativa alle noci e alle mandorle, spesso consigliate come snack nelle diete dimagranti sebbene in porzioni molto limitate.

Infine, una curiosità che riguarda il grano Teff rimanda a una ricetta tipica della cucina africana: a base di farina si ottiene un tipo di pane simile alla comune focaccia chiamata Injera, realizzata grazie a una procedura basata su una lunga fermentazione.

18 giugno 2018
Immagini:
Lascia un commento