Granita al limone fatta in casa: ricetta e calorie

La granita estiva per eccellenza è quella al limone, un’idea facile e vincente per combattere il caldo e l’afa. Dolce veloce da realizzare in casa, si può preparare anche con l’ausilio della gelatiera. È una produzione interamente casalinga, che si avvale di pochi ingredienti, facilmente miscelabili per un risultato perfetto e gustoso. Rinfresca e garantisce un effetto corroborante, perché è un fine pasto dissetante amico del processo digestivo. La granita è un’idea vincente da servire durante le feste estive in giardino, da offrire a tutti gli ospiti. Molto gradita, in particolare, dai più piccoli per quel sapore dolce e aspro insieme. Una ricetta pratica anche in vacanza e da gustare in terrazza, per spezzare i lunghi e afosi pomeriggi. Oppure una soluzione immediata per rallegrare le cene serali, al fresco con gli amici di sempre.

=> Scopri come coltivare il limone


La ricetta vegetariana è davvero veloce e facile da creare e si può estendere anche ad altri aromi, frutti e sapori. Il trucco per una preparazione ideale è quello di non fermare mai il procedimento di mescolamento: rimestare in continuazione con il cucchiaio di legno garantisce la morbidezza finale. Miscelare continuamente impedisce che acqua e succo di separino, ma favorisce un prodotto vellutato, delicato e saporito al palato.

Granita al limone: gli ingredienti

Per preparare una gustosa granita procuratevi pochi ma utilissimi ingredienti:

  • 500 ml di acqua;
  • 250 g di zucchero anche di canna;
  • 500 ml di succo di limone non trattato.

=> Scopri il sorbetto alla pesca


Versate l’acqua in una pentola o in una casseruola ampia, portando il tutto a ebollizione, quindi aggiungete gradualmente lo zucchero. Importante mescolare, come anticipato, per ricavare la base della granita ovvero lo sciroppo dolce. Quando l’acqua sarà evaporata, lasciando spazio a una soluzione trasparente e dolce, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. A parte preparate i limoni, lavandoli sotto l’acqua corrente ed eliminando scorie e sporcizia. Meglio realizzare la granita con prodotti non trattati. Tagliateli a metà e ricavate il succo con lo spremiagrumi, quindi a piacere filtratelo con un colino per una soluzione omogenea e limpida. Aggiungete il tutto, cioè 500 ml di succo di limone, allo sciroppo ormai freddo. Rimestate con cura con il supporto di una frusta da cucina, così da amalgamare perfettamente le due parti. Versate il composto in una vaschetta pulita da congelatore, oppure in un contenitore di metallo. Riponete appunto in congelatore, tutto coperto ermeticamente, lasciando agire per trenta minuti. Estraete, mescolate nuovamente e riponete in congelatore. Ripetete l’operazione più volte ogni quindici o trenta minuti, per eliminare i cristalli i ghiaccio. Quando avrà raggiunto la corretta consistenza sarà pronta da gustare, magari accompagnata da due foglie di menta.

Consigli e calorie

Questa granita è composta in quantità elevate da acqua e succo di limone, per questo le calorie non saranno eccessive. Una porzione da 100 grammi può equivalere a 80/100 calorie circa, specialmente se prodotta in casa, ma non è adatta per chi soffre di diabete. Il tempo di refrigerazione dipende anche dal formato della vaschetta: in molti preferisco frullare il tutto per ammorbidire il composto prima di riporlo ancora al freddo. Il prodotto può impiegare anche otto ore prima di risultare pronto al punto giusto. Come alternativa, è possibile aggiungere il succo direttamente al ghiaccio tritato finemente, oppure ammorbidire continuamente il composto classico per ottenere una crema fredda simile al sorbetto.

13 agosto 2017
Lascia un commento