ANCMA, l’Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori, Associazione Sindacale di categoria che riunisce le Aziende italiane costruttrici di veicoli a 2 e 3 ruote, di quadricicli e di parti ed accessori e che aderisce a Confindustria, è stata affascinata dal progetto del GRAB di Roma, tanto da proporsi per realizzarne una stima del valore economico.

ANCMA ha scritto a VeloLove, che insieme a Legambiente, Rete Mobilità Nuova, Salvaiciclisti, Touring Club e Parco Appia Antica, sta lavorando per la delineazione di questo importante progetto già pluripremiato prima ancora di aver visto la luce.

L’Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori vorrebbe sostenere la realizzazione del progetto e avrebbe l’intenzione, come si legge nella lettera, di:

Produrre una proiezione e stima del valore economico, inteso come indotto cicloturistico, vendita, riparazione e noleggio di biciclette, componenti e accessori che tale opera potrebbe avere in termini di ricaduta economica sul territorio della Capitale e non solo.

Solo così sarà possibile capire tutte le potenzialità di questo progetto e farle fruttare. Secondo i membri dell’Associazione creando delle adeguate condizioni strutturali e infrastrutturali, è possibile diffondere l’uso della bici come mezzo di trasporto pratico ed ecologico. Il GRAB dà un grande contributo in questo senso perchè rappresenta un modo nuovo di visitare la città e le sue bellezze, facendo da collegamento tra importanti luoghi storici e stimolando anche il turismo.

Ecco cosa ne pensa Alberto Fiorillo, di Legambiente, coordinatore del progetto GRAB:

Un prodotto del Made in Italy che, una volta realizzato, può produrre green economy e green jobs. Allo stesso tempo è un decisivo impulso allo sviluppo di una rete ciclabile e, per i cittadini, un invito concreto a sperimentare, prima magari solo per un giorno, poi via via con sempre maggiore assiduità, l’uso delle gambe e del trasporto pubblico per i propri spostamenti. Sono sicuramente questi gli elementi che hanno convinto anche Confindustria ad affiancarci e a sostenerci nella realizzazione del progetto.

17 settembre 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
MM
Lascia un commento