Non c’è angolo del mondo che Google Street View non riesca a raggiungere per renderlo fruibile al visitatore virtuale. L’occhio indagatore è arrivato fin nelle profondità della terra, esplorando le Grotte di Frasassi, nelle Marche e la Grotta del Vento in Toscana, due patrimoni preziosi tra le ricchezze e le bellezze del nostro Paese, che ora sono visibili con un semplice click.

Sono le prime grotte italiane che è possibile raggiungere con il servizio di Google Street View, che offre visioni panoramiche a 360 gradi stando comodamente seduti a casa davanti al pc. Le Grotte di Frasassi festeggiano così il 44 esimo anno dalla loro scoperta, anniversario che ricorre precisamente in settembre.

Si tratta di grotte carsiche che si trovano in Provincia di Ancona, in un territorio che ricade nel Parco naturale regionale della Gola della Rossa e di Frasassi. Una di queste grotte, ampia 180 x 120 metri e alta 200 metri, viene chiamata “Abisso Ancona” ed è talmente grande che al suo interno potrebbe contenere l’intero Duomo di Milano.

La Grotta del Vento si trova nella zona di Garfagnana, a nord della Toscana, al centro del Parco delle Alpi Apuane. Anche qui avvengono interessanti fenomeni carsici che hanno creato le sculture del massiccio delle Panie, l’enorme arco naturale del Monte Forato, le cascate di pietra e i crepacci dell’Altopiano della Vetricia, che si snodano su una lunghezza di 4,5 chilometri e un dislivello di 120 metri. Scoperta alla fine dell’800 affascina ancora tra stalattiti, stalagmiti, laghetti, formazioni di fango e pozzi verticali.

Tutte le immagini, scattate con una speciale fotocamera con lente grandangolare su treppiedi chiamata Tripod, hanno richiesto il doppio del tempo rispetto alle riprese che solitamente vengono effettuate all’esterno.

Ora permetteranno di conoscere queste affascinanti formazioni per chi non le ha mai viste e offrire un assaggio allettante per chi ha intenzione di visitarle.

13 luglio 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento