Nell’era digitale non c’è ormai luogo che non possiamo raggiungere in un batter di click. Ora grazie a Google Street View, il sistema di navigazione con vista a 360°, potremmo visitare anche la Groenlandia.

Si perché dopo aver raggiunto la barriera corallina e la foresta Amazzonica, le riprese di Google Street View sono arrivate fino alla Groenlandia, l’isola più grande del pianeta che si trova nell’estremo Nord dell’Oceano Atlantico tra il Canada, l’Islanda, l’Artico e il Mar Glaciale Artico.

Le foto sono state raccolte e inserite anche grazie alla collaborazione di Visit Greenland e di Asiaq, una sottosezione del governo della Groenlandia che si occupa di ambiente.

Le immagini immortalano luoghi come l’iceberg Ilulissat, Patrimonio dell’UNESCO, Brattahlid, località dove Erik il Rosso fondò il primo insediamento vichingo nel 982, Hvalsey, antico insediamento vichingo che ospita rovine ben conservate di quel periodo, compresa la chiesa di Hvalsey, Nuutoqaq (la cui traduzione è “città vecchia”), ricca di monumenti dedicati agli eroi locali tra cui quello che rappresenta Hans Egede, esploratore danese-norvegese che ha fondato la vicina città di Nuuk.

Immagini che raccontano di una civiltà insediatasi nel Medioevo quando Erik il Rosso vi fu esiliato con tutta la sua famiglia, in un periodo in cui, a causa delle temperature maggiori di quelle attuali, l’isola poteva avere un aspetto diverso da quello presente.

Ora il paesaggio è coperto per l’83% da ghiacci, un paesaggio affascinante per la sua conformazione geografica e la sua storia e del quale ora possiamo godere tutti, senza muoverci da casa.

19 febbraio 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento