Google alimenterà i suoi impianti al 100% con energie rinnovabili già dal 2017. Ad annunciarlo il CEO dell’azienda, Sundar Pichai, che ha diffuso la notizia attraverso il suo account Twitter. Il traguardo verrà raggiunto entro la fine dell’anno in corso, mentre lo stesso numero uno di Google celebra i 10 anni a emissioni zero della compagnia.

=> Scopri i primi dati di Google Street View sull’inquinamento nelle città

In tutto il mondo, dai data center agli uffici, le operazioni di Google verranno alimentate con il 100% di energie rinnovabili. Oltre all’annuncio sull’importante traguardo, nel blog Google vengono esposti inoltre gli sforzi profusi dal 2010 e i risultati ottenuti in questo periodo di tempo a cominciare dall’impegno economico dell’azienda verso le fonti pulite, con investimenti per 2 miliardi e mezzo di dollari.

=> Leggi i dati Greenpeace sul rapporto rinnovabili e Internet di Google

Un investimento economico sulle fonti rinnovabili che è fruttato un totale di 3,7 GW. Sempre in base a quanto riportato da Google i loro data center consumano in media la metà di un data center a energia elettrica. Rispetto a 5 anni fa la potenza di calcolo dell’azienda risulta, a parità di consumo energetico, tre e mezzo superiore.

In calo il consumo di acqua potabile per ogni dipendente nella sede di Mountain View è stato ridotto del 40% tra il 2013 e il 2016, mentre Google ha dichiarato che oltre un terzo dei server distribuiti nello scorso anno erano macchine rigenerate. Di seguito il tweet pubblicato da Sundar Pichai:

12 ottobre 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento