Il mondo della tecnologia si fa sempre più alla portata di tutti, anche degli amici animali. In commercio esistono già delle telecamere per cani e gatti e non mancano, ovviamente, i più svariati ritrovati elettronici per rendere la vita degli animali domestici più semplice. Ma i primati dello zoo di Miami hanno fatto di più: hanno imparato a utilizzare iPad.

Al Jungle Island, uno zoo-rifiugio per gli animali esotici in quel di Miami, è in corso un’interessante sperimentazione con gli orango, per capire di più sul loro comportamento attraverso l’interazione. Così si è ben pensato di sfruttare l’immediatezza di un tablet come iPad per capire cosa passi per la testa di questi primati, tanto simile agli uomini.

Per raggiungere questo scopo, è stata scelta un’applicazione solitamente utilizzata per i bambini autistici. Sullo schermo appaiono delle immagini grandi e ben chiare, facili da riconoscere per l’orango: sfiorando lo schermo, indica così un proprio desiderio. Ad esempio, posso essere mostrati sul device dei disegni di differenti frutti e il primate può esprimere quale sia il più gradito per la merenda.

Ma non è tutto, perché iPad si è rivelato molto utile come strumento di cura medica per questi animali, soprattutto in caso di traumi accidentali come quello da caduta. Le sperimentazioni hanno dimostrato come, in caso di sofferenza ossea o muscolare, gli orango siano in grado di indicare la zona dolente avvalendosi del tablet. Vengono mostrate loro differenti parti del corpo e, con un successo praticamente mai sconfessato, gli oranghi toccano a schermo l’area dove effettivamente provano dolore. Non solo uno strumento utile, ma anche la prova di come questi animali siano estremamente intelligenti.

1 agosto 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento