Giro E, presentato il primo Giro d’Italia con le bici elettriche

L’edizione 2018 del Giro d’Italia avrà una novità di grande rilievo sul fronte della mobilità sostenibile: si tratta del Giro E, la prima corsa con le bici elettriche da strada. È stata annunciata in occasione del Gran Premio di Formula E di Roma e prenderà il via l’8 maggio da Catania.

=> Scopri come trasformare una bici tradizionale in una bici elettrica in 30 secondi

Il Giro E seguirà il calendario e le strade delle 18 tappe italiane della Corsa Rosa: in totale, i concorrenti si sfideranno con le bici elettriche Nytro progettate dalla trevigiana Pinarello per oltre 3000 chilometri di percorso, con un dislivello di 44 mila metri.

Le e-bike in questione, che pesano 13 Kg, dispongono di una potenza nominale massima di 250W (e una massima da 400W), una batteria che può accumulare fino a 252 Wh e un’assistenza elettrica fino a 25 km/h. Come indicato in un comunicato ufficiale:

La sfida è lanciata. Alla presenza di due testimonial di eccezione come Gianni Moscon, corridore del Team Sky, e Giancarlo Fisichella, ex pilota di Formula 1, è stato anticipato il Giro E, il Giro d’Italia con le prime bici da strada elettriche progettate da Pinarello.

Avendo appena cinque squadre in competizione con due corridori per ognuna, il Giro E è per il momento un banco di prova per le bici elettriche, ma non è escluso che in futuro possa essere frequentata da ulteriori e-bikers e da altri modelli elettrici creati proprio per la corsa su strada. I partner dell’iniziativa sono la Pinarello, Enel e TAG Heuer.

17 aprile 2018
Immagini:
Lascia un commento