L’appuntamento con le Giornate FAI di primavera è ormai un “classico”. Quest’anno l’iniziativa compie 25 anni e festeggia con l’apertura straordinaria di oltre 1000 siti nelle giornate del 25 e il 26 marzo. Saranno circa 400 le località italiane coinvolte che apriranno le porte di oltre 250 ville e palazzi, 79 castelli e torri, 90 musei, borghi, giardini e parchi.

Durante le Giornate FAI tutte queste bellezze naturali sono finalmente visitabili da chiunque sia interessato, avendo ovviamente un occhio di riguardo per gli iscritti al fondo che possono godere di tour esclusivi ed eventi speciali.

Proprio rimanendo in tema di aperture esclusive, quest’anno a Napoli si potranno visitare angoli inaccessibili dell’Isola di Nisida; a Milano grande attesa per la visita a Palazzo Crivelli; ad Ascoli Piceno invece si potrà ammirare la Collezione Privata di Arte Maiolica di Giuseppe Matricardi.

Come se non bastasse, guardando più al mondo naturale, a Bergeggi in Liguria potrete avere l’occasione unica di visitare l’Isola di Sant’Eugenio con la sua area marina protetta.

Oltre alle classiche visite ed aperture straordinarie, il tema delle “Giornate Fai di Primavera” 2017 è quello dei borghi storici italiani, in linea con tutte le altre iniziative culturali del MiBACT per quest’anno. Si potrà così partire alla scoperta di 50 borghi storici come Caramanico Terme, Taggia, Comacchio.

15 marzo 2017
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento