Giornate FAI d’autunno: eventi in programma il 13 e il 14 ottobre

Le Giornate FAI d’autunno sono in programma per il 13 e il 14 ottobre. Sarà un’occasione davvero unica per riscoprire la meraviglia del patrimonio artistico e culturale dell’Italia. Molti gli eventi che verranno proposti a chi vuole cimentarsi in itinerari tematici, anche grazie ad aperture speciali in 250 città del nostro Paese.

In totale si parla di 660 luoghi da scoprire in tutte le Regioni italiane. Nell’iniziativa saranno impegnati 3800 volontari appartenenti specialmente ai gruppi FAI giovani. Nelle Giornate FAI d’autunno sarà possibile visitare palazzi, chiese, castelli e aree archeologiche, ma anche musei, botteghe artigiane e per intero quartieri o borghi che verranno illustrati dettagliatamente ai visitatori.

=> Guarda le immagini delle Giornata FAI di primavera

A Milano in particolare possiamo ricordare tra le aperture speciali quella di Palazzo Edison, all’interno del quale si possono ammirare decorazioni, pavimenti in marmo e vetrate a forma di cupola. Sempre nel capoluogo lombardo sarà aperto anche Palazzo Marino, la cui costruzione fu avviata a partire dal 1558.

A Roma sarà proposto l’itinerario “Sali a bordo. Viaggio nella modernità del Novecento”. Nel corso di questo itinerario saranno visitabili il bunker della Stazione Termini, costruito negli anni ’30 per permettere ai ferrovieri di rifugiarsi in caso di bombardamenti, e poi il Palazzo dell’Aeronautica, voluto da Italo Balbo.

=> Scopri 5 luoghi fantasma da visitare in Italia

A Torino verrà proposto un percorso lungo il Po, per visitare i cosiddetti Murazzi e le antiche società canottieri del capoluogo piemontese. Durante le Giornate FAI d’autunno aperture speciali anche a Napoli. Siti aperti il Real Orto Botanico, che conta circa 9 mila specie differenti di piante che provengono da tutto il mondo, e il Giardino di Babuk, con fontane, affreschi e alberi secolari.

Sarà possibile visitare nel corso dell’evento anche tre fari che verranno aperti appositamente per l’occasione. Si tratta del Fanale di Livorno, del Faro di Portofino e del Faro della Vittoria a Trieste, dedicato alla commemorazione dei marinai morti durante la Prima Guerra Mondiale. A Bologna un itinerario alla scoperta del legame fra la città e le acque, con la possibilità di visitare il Canale delle Moline, la Chiusa di Casalecchio e il Complesso della Salara.

9 ottobre 2018
Lascia un commento