Le celebrazioni ufficiali per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione della FAO si terranno ad Expo Milano 2015. Il contesto ideale per affrontare il tema di quest’anno: “Protezione sociale e agricoltura per spezzare il ciclo della povertà rurale”. Un tema che ben si lega sia a quello scelto dall’ONU in occasione dell’esposizione, “Sfida Fame Zero. Uniti per un mondo sostenibile”, sia a quello centrale di Expo 2015 ovvero “Nutrire il Pianeta. Energia per la vita”.

La giornata si pone poco dopo il Summit delle Nazioni Unite sugli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, che si è tenuto a settembre e la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici che si svolgerà in dicembre, tra poche settimane a Parigi. Questo risulta quindi il momento perfetto per riflettere sugli obiettivi dei prossimi 15 anni per ridurre la fame e la povertà.

Ad aprire la giornata ci sarà la celebrazione per il 70 esimo anniversario della nascita della FAO. Saranno presenti il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, il Direttore Generale della FAO, il Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella e i ministri italiani dell’Agricoltura e degli Affari Esteri, ma saranno invitati anche rappresentanti dei Paesi membri della FAO, rappresentanti dei diversi Paesi che hanno partecipato ad Expo ed altri partner della FAO. Quattro i momenti importanti della giornata:

  • La consegna al Segretario Generale dell’ONU della Carta di Milano, manifesto che si pone come obiettivo quello di coinvolgere tutti i cittadini nella lotta alla sottonutrizione, alla malnutrizione e allo spreco, promuovendo la sostenibilità e la parità di accesso alle risorse naturali.
  • Sarà inoltre presentato il Urban Food Policy Pact (Patto sulle politiche alimentari urbane). Con questo strumento i sindaci di tutto il mondo si impegnano a coordinare le politiche alimentari internazionali. Alla presentazione interverranno anche il Presidente dell’IFAD (International Fund for Agricultural Development) e la Direttrice Esecutiva del PAM.
  • Avrà luogo poi un evento interattivo dal titolo “Zero Hunger Generation” (Generazione Fame Zero). Si tratta di una serie di domande e risposte di alcuni studenti che hanno lo scopo di analizzare il ruolo dei giovani nel raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (OSS) appena adottati.
  • Altro evento sarà “Finance for Food: Investing in agriculture for a sustainable future”, organizzato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze italiano e dall’IFAD, con la partecipazione del Segretario Generale dell’ONU, del Presidente della Repubblica italiana, del Direttore generale della FAO, José Graziano da Silva, e del Presidente dell’IFAD, Kanayo F. Nwanze.

13 ottobre 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
FAO
Immagini:
Lascia un commento