Torna il 22 marzo la Giornata Mondiale dell’Acqua. Proclamato dall’Assemblea delle Nazioni Unite nel 1993 il World Water Day sottolinea la necessità di richiamare l’attenzione su un tema purtroppo sempre attuale come la carenza di acqua potabile. Una situazione che in alcune aree del mondo si trova spesso a spingersi ben oltre l’emergenza.

L’edizione 2015 della Giornata Mondiale dell’Acqua – World Water Day è dedicata ad “acqua e sviluppo sostenibile”. L’iniziativa di quest’anno da parte di Acque SpA si rivolge ai più giovani e in particolare alle scuole con lo spettacolo teatrale “H2O e la Rana Beona”, realizzato con la collaborazione del Teatro Verdi di Pisa.

Due le date fissate per la rappresentazione: il 17 e il 25 marzo, rispettivamente presso il Teatro delle Sfide di Bientina e l’Istituto comprensivo di Borgo a Buggiano. Circa 600 i bambini che assisteranno agli spettacoli, ideati per divertire i piccoli ospiti, ma anche spingerli a riflettere sull’importanza dell’acqua per la vita stessa.

Una risorsa negata a 748 milioni di persone nel mondo e comunque non adeguata per circa 2,5 miliardi, come ha sottolineato Giuseppe Sardu, presidente di Acque SpA:

Acqua e sviluppo sostenibile sono temi intrinsecamente correlati. Chi gestisce il servizio idrico è chiamato ogni giorno alla sfida della sostenibilità: riducendo le perdite negli acquedotti, migliorando la qualità della depurazione per restituire all’ambiente acqua sempre più pulita, consumando meno e meglio l’energia, fornendo acqua da bere sicura e controllata affinché si usi meno plastica senza inquinare.

16 marzo 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento