Giornata della Terra 2018: giovani protagonisti il 23 e 24 aprile

Si avvicina anche quest’anno l’appuntamento con la Giornata mondiale della Terra. Tra le novità più attese per l’edizione 2018 figurano il Festival Educazione alla Sostenibilità e gli Stati Generali per l’Ambiente dei Giovani. Due appuntamenti che vedranno scuole e le nuove generazioni protagonisti, nelle giornate del 23 e 24 aprile, all’interno del Villaggio per la Terra 2018 (allestito presso il Galoppatoio di Villa Borghese a Roma).

Sensibilizzazione verso le necessità legate alla tutela della Terra rappresenterà il filo comune per quanto riguarda il Festival Educazione alla Sostenibilità, organizzato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e con il Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare. Un evento che rappresenterà l’evoluzione della manifestazione dello scorso anno, in occasione della quale si registrò la partecipazione di oltre 2 mila studenti. Tema centrale l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

=> Scopri come partecipare a Obiettivo Terra 2018

Gli Stati Generali dell’Ambiente dei Giovani saranno rivolti nello specifico agli studenti delle scuole superiori, durante il quale si svolgerà un “confronto costruttivo tra studenti sul ruolo della cultura e del dialogo come strumenti di pace per un futuro sostenibile”. Al centro del video-appello che verrà realizzato dai ragazzi vi sarà la sopracitata Agenda 2030: anche quest’anno il messaggio verrà consegnato ai Ministri dei grandi Paesi del Pianeta, riuniti nel G7 Ambiente (in programma a Bologna); in più verrà portato all’attenzione del nuovo Governo italiano.

=> Leggi di più su cambiamenti climatici e clima della Terra

I più piccoli (scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado della Regione Lazio) potranno partecipare alla quarta edizione del Premio #IoCiTengo con la segnalazione di progetti realizzati e legati a uno o più obiettivi dell’Agenda 2030.

Per tutti gli studenti, dai più grandi ai giovanissimi, la possibilità di partecipare ad attività, spettacoli, lezioni e laboratori con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), la Protezione Civile, i Vigili del Fuoco e tanti altri. Presente anche un’area dedicata alla tutela della biodiversità con il Comando Unità per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare dei Carabinieri (CUTFAA).

2 marzo 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento