Giornata della Terra 2018: eventi e consigli per l’ambiente

Domenica 22 aprile si celebrerà la Giornata della Terra 2018. L’Earth Day è stato proclamato nel 1970 dall’attivista e pacifista John McConnell e dall’allora segretario generale delle Nazioni Unite Maha Thray Sithu U Thant, politico e diplomatico birmano. Le celebrazioni ufficiali in Italia sono organizzate da Earth Day Italia insieme al Movimento dei Focolari, con l’evento principale che si svolgerà all’interno del Villaggio per la Terra allestito a Roma (nei pressi del Galoppatoio di Villa Borghese).

Scopo principale della Giornata della Terra è quello di stimolare la formazione di una coscienza comune per la difesa del patrimonio ambientale mondiale. Il focus principale dell’edizione 2018 dell’Earth Day verterà sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, gli “SDGs” (Sustainable Development Goals) fissati dall’ONU nell’Agenda 2030.

Terra

Family holding Earth in hands / Shutterstock

Eventi

L’evento principale organizzato per la Giornata della Terra 2018 è il Villaggio per la Terra allestito a Roma all’interno di Villa Borghese. Un fitto programma di appuntamenti culturali, ludici, artistici ed altro ancora attenderà i visitatori, con alcuni spazi particolari dedicati ai più piccoli (Villaggio della Terra per Bambini e Area Ragazzi) o agli appassionati di sport (Villaggio dello Sport). Tra le iniziative più attese il Concerto per la Terra, che ha ospitato in passato artisti quali Patty Smith, Ben Harper, Fiorella Mannoia e Noemi.

Dal 20 al 22 aprile 2018 Genova ospiterà, in occasione della Giornata della Terra, l’evento “I Semi e la Terra“. La tre giorni genovese punterà l’attenzione verso la salvaguardia del territorio dal punto di vista idrogeologico e paesaggistico.

=> Scopri il Villaggio della Terra per bambini in occasione dell’Earth Day 2018

A Ronciglione (VT) è invece prevista la Giornata Ecologica Lago di Vico, dove le associazioni locali organizzeranno la pulizia della Riserva Naturale del lago. L’appuntamento è per le 8:30 presso piazzale Mancini (parcheggio grande), mentre alle 9 cominceranno le operazioni di pulizia per grandi e piccoli. Alle 13 previsto un pranzo al sacco in compagnia.

A Napoli l’appuntamento è con gli Happy Earth Days 2018, in programma il 21 e 22 aprile presso il Museo Madre. Un vero e proprio Festival delle Arti per la Terra organizzato dalla ArtStudio’93 allo scopo di “sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del rispetto per la nostra Terra e l’ambiente, attraverso l’Arte in tutte le sue declinazioni”.

A Milano in occasione della Giornata della Terra del 22 aprile è in programma lo Z-day 2018, evento organizzato dal Movimento Zeitgeist, che si focalizzerà sulle possibilità di transizione da un mercato economico insostenibile a uno basato sulle risorse. Al termine dell’evento saranno regalati semi e mini-manuali di introduzione alla permacultura.

A Torino andrà in scena l’IMAG-E tour 2018, secondo appuntamento per il percorso enogastronomico, architettonico e culturale riservato ai soli veicoli elettrici. Si partirà il 20 aprile da Guarene (CN) per attraversare Langhe Roero Monferrato e arrivare, domenica 22 aprile in occasione dell’Earth Day, a Torino, dove è prevista la parata finale dei mezzi per le vie del centro. Scopo dell’evento la sensibilizzazione di PA, imprese e cittadini sui benefici della mobilità elettrica.

A Palermo l’appuntamento è all’Orto Botanico, dove dal 20 al 22 aprile si snoderà un lungo percorso fatto di workshop, proiezioni e dibattiti.

Rubinetto con frangiacqua


Consigli per l’ambiente

La Giornata della Terra 2018 è un’occasione per riflettere sui comportamenti globali e sullo stato dell’ambiente. È però anche un’opportunità per prendere in considerazione qualche piccolo o grande cambiamento nel proprio agire quotidiano. Ad esempio dal punto di vista dello spreco idrico, che deve essere sempre ridotto al minimo.

Un modo per risparmiare acqua in casa è ad esempio quello di chiudere il rubinetto mentre ci si sta lavando i denti o mentre ci si insapona in doccia (preferibile al bagno per il ridotto dispendio idrico), limitandosi all’apertura soltanto per le fasi di risciacquo. A questo può affiancarsi l’utilizzo di miscelatori d’aria per ridurre l’emissione di acqua dai rubinetti senza influire sull’efficacia del getto.

=> Leggi di più sul programma del Villaggio per la Terra a Roma per l’Earth Day 2018

Spostarsi a piedi o in bicicletta è un modo per tenersi in forma e rispettare l’ambiente, riducendo la propria impronta ambientale grazie alle emissioni zero di CO2. Sì anche all’utilizzo dei mezzi pubblici, delle auto condivise e dei veicoli elettrici o a ridotto impatto.

Frutta e verdura stagionali sono altre soluzioni utili per proteggere l’ambiente, soprattutto se si tratta di prodotti a chilometro zero. Si ridurranno così le emissioni generate da una coltivazione fuori stagione e quelle relative al trasporto da località lontane.

Raccolta differenziata tra le protagoniste del voler bene alla Terra, con il doppio beneficio di ridurre il volume di rifiuti finito in discarica e di aumentare la possibilità di utilizzare materie prime seconde (anziché sottrarre nuove risorse al Pianeta). All’insegna dell’economia circolare anche il riutilizzo degli oggetti, così da dare loro nuova vita, trasformando ad esempio vecchi vestiti in abiti differenti o utilizzarne i tessuti per altro uso (o magari regalando oggetti ancora buoni, ma non ritenuti più interessanti o utili per sé).

20 aprile 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento